25 Febbraio 2021 Segnala una notizia

La Cgil Monza e Brianza in piazza il 6 maggio per dire «basta»

2 Maggio 2011

Laini-Maurizio-segretario-Cgil-mb«Ci sembra che i “basta” crescano di numero e intensità». Lo ha detto martedì in conferenza stampa Maurizio Laini, segretario generale Camera del Lavoro di Monza e Brianza, per spiegare in poche parole lo sciopero nazionale indetto dal sindacato il prossimo 6 maggio.

«È un segno di responsabilità nei confronti delle famiglie italiane – ha aggiunto – Val la pena scendere in piazza per difendere i diritti di donne, studenti, pensionati e lavoratori. Ci aspettiamo una partecipazione importante perché vediamo crescere le difficoltà e crediamo che la consapevolezza di una situazione brutta e senza prospettive come questa sia sempre più importante».

Otto ore di sciopero contro 34 mesi di governo Berlusconi che, secondo il sindacato: «hanno impoverito il Paese, depresso l’economia, aumentato la disoccupazione e la pressione fiscale, abbassato le tutele ai lavoratori, tagliato lo stato sociale, penalizzato i pensionati, umiliato il lavoro e la dignità delle donne». Dodici le proposte concrete per il lavoro e per il Paese presentate dalla Cgil, dalla crescita necessaria per uscire dalla crisi, alla difesa dei redditi, ad una nuova politica industriale per rilanciare gli investimenti, alla scuola. «Bisogna che questo Paese lavori a politiche alternative e che questo governo non ha messo in campo» – ha sottolineato Laini.

A Monza la manifestazione prenderà il via alle 9 da piazza Castello. Il corteo proseguirà poi fino a piazza San Paolo dove, alle 10.45, saliranno sul palco gli studenti e i delegati del sindacato. Alle 11.15 è previsto l’intervento del segretario generale Maurizio Laini che chiuderà il comizio. La giornata proseguirà con musica e interventi di delegati, studenti e associazioni del territorio. Cinque autobus-navetta collegheranno Monza agli altri comuni della provincia (gli orari sono consultabili sul sito www.cgilbrianza.it).

Lo sciopero del 6 maggio proclamato dalla Cgil sarà preceduto dalla manifestazione del Primo Maggio che, a Monza, sarà ancora festeggiato unitariamente. «Continuiamo a mantenere aperte le prospettive di confronto con Cisl e Uil – ha commentato il segretario generale della Cgil – Nel corso della giornata parleremo di infiltrazioni mafiose e lotta alla ‘ndrangheta sul nostro territorio, saremo uniti sulle questioni locali senza rinunciare ognuno alle proprie peculiarità e parole d’ordine».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi