24 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Desio, il Pdl crolla e lascia campo libero alla sfida Corti (Pd) – Arienti (Lega Nord)

16 Maggio 2011

arienti-desio-mbBallottaggio doveva essere e ballottaggio sarà. Nessuna sorpresa, in questo senso, a Desio, dove le urne hanno dato il responso atteso dai “bookmakers”. A decidere la partita sarà lo “scontro” finale fra Roberto Corti e Silvio Arienti (in foto). Il primo ha confermato il suo ruolo di assoluto favorito, nel primo turno, raccogliendo un sostanzioso e abbondante 37% e potendo così prepararsi con fiducia al d-day fra due settimane. Il secondo, invece, con un 20 a 18%, è riuscito a spuntarla sul più temibile concorrente, cioè Tiziano Garbo, sostenuto da Pdl, Udc e Desio per Tutti; avrà così modo di sfidare Corti, in quello che si annuncia un duello piuttosto incerto e denso di incognite.

La sorpresa, grossa, è la vera e propria debacle del Pdl, crollato da primo a terzo partito cittadino, con nemmeno il 13%: la chiara eco dell’inchiesta sulla ‘ndrangheta, con le sue intercettazioni scottanti, che hanno toccato alcuni esponenti berlusconiani (seppur non indagati).

In questi casi, a questo punto, il tormentone è sempre lo stesso: chi rappresenterà il cosiddetto ago della bilancia? Potrebbe essere ad esempio Giampiero Mariani, l’ex sindaco spodestato, ripresentatosi solo con la sua lista civica Desio 2000, che ha ottenuto un ottimo 11%, “e ho dimostrato che i desiani hanno fiducia in me – dice -, non ero io il marcio…”. Ma un ruolo chiave lo avrà anche Paolo di Carlo, portabandiera di Desio 5 Stelle, che ha avuto un buon riscontro attorno al 6%. Gli altri cinque candidati messi insieme, Fiore, Sala, La Greca, Campisi e Ceraulo, hanno raccolto le briciole: 7 punti circa, tirando le somme.

“Adesso manca uno per fare trentuno – dice un sorridente Roberto Corti, sostenuto da Pd, Sinistra per Desio, Desio Viva e Idv – speriamo che i desiani scelgano davvero per il cambiamento, che non può essere certo la Lega Nord, che ha governato negli ultimi dieci anni, ma una coalizione forte, e fatta di persone competenti, come la nostra”. “Loro hanno già raccolto tutto il possibile – replica Arienti – noi vogliamo continuare a correre da soli, senza apparentamenti con nessuno, e siamo certi che potremo farcela, con il voto di tutti coloro che non vogliono consegnare il Comune alla sinistra…”.

Dunque, lo sprint è già lanciato…

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi