03 Marzo 2021 Segnala una notizia

Milano, consegnate le stelle ai Maestri del Lavoro: tra i premiati 19 brianzoli

1 Maggio 2011

stelle_al_merito_del_lavoro-mbLabor omnia vincit, diceva Virgilio nelle Georgiche. Devono avere pensato la stessa cosa i diciannove maestri del lavoro brianzoli insigniti domenica scorsa della Stella al Merito, onorificenza conferita dalla Presidenza della Repubblica su idea del Ministero del Lavoro.

Enorme la soddisfazione per i “Maestri”, persone comuni, lavoratori dipendenti distintisi per abilità, laboriosità e correttezza nel corso della loro carriera professionale.

Centosessanta persone premiate, provenienti da oltre 100 comuni lombardi in rappresentanza di tutte le provincie, si sono visti consegnare l’ambito premio organizzato volutamente in concomitanza con i festeggiamenti del primo maggio. La cerimonia, tenutasi nella sala conferenze della prefettura di Milano, ha visto la presenza di numerose autorità: dal prefetto milanese Gian Valerio Lombardi al vicesindaco De Corato, passando per i diversi consoli della Federazione Maestri del Lavoro, tutti erano orgogliosi di premiare «l’Italia che corre veloce». Diciannove i lavoratori della provincia di Monstelle_al_merito_del_lavoro2-mbza e Brianza, sparsi tra  altrettanti comuni del territorio ma accomunati dalla stessa passione per il proprio mestirere. Il capoluogo era rappresentato da Antonio Ferdinando Padovano, presidente del Sanda Volley Brugherio, società che milita nella serie B2 femminile. Tra i premiati Renato Confente, 53enne vimercatese da 32 anni in Ibm: «Sono sorpreso di questa nomina, ogni anno qualche dipendente della mia azienda ottiene la stella, ma non pensavo fosse il mio turno». Stessa grinta per Luciano Ratti, che a luglio festeggerà 50 anni di lavoro, ma dismettere non ha proprio intenzione: «Sono al servizio della Inac di Valmadrera da 26 anni, mentre i restanti 24 li ho passati alla Falck, azienda in cui lavorava mio papà» ha raccontato Ratti, che ha intenzione di andare avanti, nonostante sia in pensione da oltre un decennio, «finchè  la salute me lo consentirà».

Ne ha fatta di strada Caterina Biondi, 63enne di Agrate, da quando era una giovane cassiera di un supermercato: «Ricordo ancora i miei inizi – ha spiegato la attuale presidente dell’American Appraisal Holding spa – e da allora ho sempre mantenuto la stessa dedizione verso ciò di cui mi occupo». E ancora Luigi Perico, carnatese con cinquantasette anni di lavoro complessivi, «e ancora tanta voglia di impegnarsi nel sociale», come testimoniano i suoi sforzi nell’organizzazione di eventi per il comune di residenza. Basta spostarsi di qualche chilometro virtuale e si incontra Mario Redaelli, residente a Carnate dal 1973, da sempre fedele alla Agrati di Veduggio. L’elenco sarebbe ancora lungo, troppo lungo: se voi lettori volete la stella, sarà ora di spegnere il pc e tornare al lavoro.

{gallery}2009/gallery/stellealmerito{/gallery}

{xtypo_rounded2} Elenco premiati “Stella al merito del lavoro”

Tiziana Maria Balzarini – Burago Molgora
Caterina Biondi – Agrate
Giuseppe Camnasio – Seregno
Renato Confente – Vimercate
Giuseppe de Bernardis – Nova Milanese
Fausto de Marco – Paina di Giussano
Silvano Frigerio – Besana Brianza
Vincenza Gianni – Concorezzo
Cesare Celeste Giudici – Veduggio
Mario Lissoni – Lissone
Giorgio Minuzzo – Meda
Giuseppe Monfa – Desio
Maurizio Mozzanica – Renate
Antonio Ferdinando Padovano – Monza
Luigi Perico – Carnate
Luigia Pozzoli – Sovico
Luciano Ratti – Arcore
Mario Redaelli – Usmate Velate
Ernesto Spotti – Seveso{/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi