01 Marzo 2021 Segnala una notizia

Briantea: alla Germania il 5° Trofeo Cassa Rurale

26 Maggio 2011

Trofeo-Cassa-Rurale1È andato alla Germania allenata da Peter Richarz il 5° Trofeo Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù: la formazione tedesca, con un en plein di vittorie, a volte anche molto sofferte, si è aggiudicata la vittoria del torneo internazionale under 22 che ha avuto luogo venerdì 20 e sabato 21 maggio a Cantù, sul parquet del centro sportivo Toto Caimi.

Se la conquista dell’ambito premio non ha avuto altri validi pretendenti oltre ai teutonici, tutti gli altri premi sono stati appannaggio svedese: il già pluripremiato Joakim Linbdblom ha meritato la targa come miglior giocatore e, insieme alla sua squadra arrivata seconda, ha vinto anche la menzione fair play, grazie ai soli 35 falli commessi. Per l’Italia under 22 di Marco Bergna, un meritato terzo posto davanti alla Gran Bretagna vice campione d’Europa.

Presenti alle premiazioni finali, il presidente della Federazione italiana pallacanestro in carrozzina Fernando Zappile, il presidente della Cassa Rurale di Cantù Angelo Porro, accompagnato dal vice direttore generale Bruna Meroni, e l’assessore allo Sport del Comune di Cantù Marino Maspero, che si sono alternati nella consegna dei premi.

Trofeo-Cassa-RuraleL’esordio del torneo è toccato a Germania e Gran Bretagna: le squadre, che nel tardo pomeriggio di venerdì 20 si sono sfidate sui legni del Toto Caimi, hanno subito dato prova di tutta la loro determinazione nel non lasciarsi sfuggire dalle mani la coppa. Nonostante la Gran Bretagna sia partita con grinta, i tedeschi non hanno mai mollato la preda e, in un ultimo quarto giocato punto su punto, a soli 3” dalla sirena il quintetto di Richarz ha messo a segno il canestro della vittoria per 53-52.

Alle 20 è stata la volta dell’Italia, al suo esordio con una formazione in gran parte rimaneggiata rispetto agli ultimi Europei: i giovani azzurri, con due nuove leve sotto canestro come i due genovesi Carossino e Giaretti, hanno incontrato subito i campioni d’Europa in carica della Svezia ma, come da pronostico, non sono riusciti a compiere l’impresa, arrendendosi per 54-71.

Nella giornata di sabato, al mattino hanno aperto i giochi Svezia e Germania, con un altro appassionante e bellissimo testa a testa durato per tutti i 40′ di gara. Di fatto la vera finale per l’aggiudicazione dl torneo si è giocata tra di loro: il solito Lindblom, strepitoso nel realizzare da solo 21 punti in forza alla Svezia, non è però riuscito a trainare i suoi alla vittoria, che si è giocata negli ultimi secondi ed è stata decisa dal canestro di Möller valido per il 54-55 finale. In questo momento, praticamente, i tedeschi hanno messo la prima mano sulla coppa del primo posto.

La gara più bella dell’Italia durante il torneo canturino è stata indubbiamente quella combattuta contro la Gran Bretagna, non solo per l’affermazione finale per 39-48 ma per come la vittoria è stata maturata. In rincorsa fino a metà match, gli azzurri hanno saputo cambiare marcia alla ripresa infilando un parziale di 8-19 che ha costretto gli inglesi alla resa. Guidati dalla regia impeccabile di Giacomo Tosatto, l’Italia ha mostrato un ottimo gioco di squadra portando sugli scudi la coppia Roncari e Miceli.

Nel pomeriggio i verdetti finali sono arrivati: un anno fa era stata la finale del campionato europeo, questa volta è stata la sfida che valeva il secondo posto. Svezia e Gran Bretagna si sono affrontate per l’ennesima volta e con l’ennesima vittoria della formazione scandinava per 65-37. Squadra giovane quella inglese, più collaudata invece quella degli sfidanti, che si sono facilmente imposti facendo capire chi comandava, lasciando ben poco spazio per il tiro anche al talentuoso e acrobatico Harry Brown e al solido Richard Sargent.

A chiudere la due giorni sul parquet è stata l’Italia, che fino all’ultimo ha sperato di poter aggiudicarsi il secondo gradino del podio bissando la vittoria della giornata anche contro la Germania. C’è stato poco da sognare: i tedeschi non hanno mollato un centimetro e hanno messo nelle mani dell’onnipresente numero 10 Thomas Böhme (18 punti) i palloni giusti per mettere in bacheca questo trofeo italiano (56-73).

Trofeo-Cassa-Rurale-premiazione

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi