29 Novembre 2020 Segnala una notizia

Biassono, confronto candidati sindaci: tra noia e politichese

2 Maggio 2011

confronto_candidati_biassonoUn confronto lineare, canonico e a tratti noioso. Questo il responso del primo faccia-a-faccia tra i candidati sindaci del comune di Biassono, andato in scena lunedì sera in una sala civica gremita e che non si è fatta mancare applausi o borbottii di sorta.

Gabriella Romagnoli, candidata democratica, ha pigiato insistentemente sul tema della scuola, forte della propria pluriennale esperienza come dirigente scolastico, ricordando come «si possa amministrare meglio, specialmente salvaguardando i giovani»; Alberto Caspani, lista per Biassono, unica lista civica papabile, l’ha messa sul dialogo: «c’è l’esigenza da parte dei cittadini di potersi confrontare con l’amministrazione a livello paritario»; per venire al centrodestra, Giordano Colombo, candidato Pdl-Udc, dopo alcuni slogan cinematografici («Sono il candidato giusto» e «Non resto mai negli schemi», per citarne due) ha ricordato «l’importanza delle commissioni, che sono da rimettere in piedi»; infine, Piero Malegori, candidato uscente e ancora al timone della lista Lega Nord, l’unico a parlare il politichese, ha sciorinato i «molti risultati ottenuti in 15 anni di giunta monocolore leghista. L’esperienza è importante».

Sono stati quindi toccati molteplici temi: dal Pgt alla viabilità e dalla sicurezza alle opere pubbliche, con i candidati a contendersi l’unico microfono funzionante e che ci hanno provato a stuzzicarsi, come quando Colombo ha incalzato Malegori circa l’assenza di ricambio generazionale all’interno della sua squadra (su 16 candidati, ben 14 hanno già esperienze politiche alle spalle, ndr), o come quando Romagnoli ha ammonito l’intenzione di edificare: «Dove sono i servizi per la cittadinanza che giustificano l’aumento di popolazione?».

Ma, tutto sommato, sono bastati quattro concetti astratti, in perfetto politichese, a ripristinare l’atmosfera a ‘tarallucci e vino’, con Colombo a intercalare in dialetto brianzolo, manco fosse uno dei Bossi Boys, e addirittura perorando la causa del Carroccio in alcuni momenti del dibattito, dimenticandosi, forse, che al netto del 60% di 5 anni fa, la Lega non avrebbe certo bisogno di tali favori.

In foto, da sx: Gabriella Romagnoli, Alberto Caspani, Giordano Colombo, Piero Malegori.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi