04 Marzo 2021 Segnala una notizia

Arcore, il sindaco Colombo: «È la vittoria del progetto condiviso con la gente»

30 Maggio 2011

colombo-sindaco-mb«L’Arcore liberata». Con questo grido la sede del Pd ha accolto la vittoria di Rosalba Colombo nelle elezioni amministrative. Una vittoria netta, con il 56,6% delle preferenze, che riporta il centrosinistra al governo del paese dopo 5 anni di giunta Rocchini. Attesa trepidante nel corso dello spoglio, poi l’esplosione di gioia: «Ha trionfato il dialogo, la correttezza, il progetto-paese». Accetta la sconfitta senza drammi l’uomo del centrodestra Enrico Perego: «Abbiamo pagato un momento difficile a livello nazionale».

Questa volta le operazioni di spoglio sono state velocissime: un’ora dopo la chiusura dei seggi nella sede del Pd era già iniziata la festa. «Finalmente Arcore è libera», «Ora tutti al bunga bunga», ironici, oppure, «Rosalba la papessa», questi alcuni dei motti di esultanza tra un brindisi e l’altro. Enorme la gioia per la padrona di casa, forte di 13,3 punti percentuali di vantaggio sulla coalizione Pdl-Lega: «Cogliamo i frutti della nostra campagna elettorale – ha spiegato il nuovo sindaco – Gli arcoresi hanno risposto al mio progetto, rifiutando una politica fatta di attacchi frontali e interventi sopra le righe». Arcore come Milano, più che Milano sentendo le parole della Colombo: «Il mio trionfo avrà risalto nazionale e ne sono fiera, perché sono una donna sindaco nel paese che ha visto offesa la dignità della donna». E poi ancora il futuro, con la possibilità di un assessorato concesso all’Udc a sancire l’alleanza del ballottaggio: «Lunedì sarà tutto più chiaro, ma siamo pronti a partire da subito. Posso dire però che abbiamo giocato bene tutte le nostre carte».colombo-sindaco2-mb

Amarezza invece tra gli sconfitti, ma Perego preferisce non drammatizzare e ridimensiona la sconfitta: «La Colombo non ha vinto tanto per meriti suoi, quanto per una situazione di appannamento nazionale dei partiti che governano in questo momento di crisi» ha spiegato il segretario del Carroccio, che ha poi sottolineato di esser stato «penalizzato dall’astensionismo». Niente congratulazioni con il nuovo sindaco, Perego ha un’opinione differente: «Aspetto che sia lei a venirmi a stringere la mano». Anche lo sconfitto traccia le linee per il futuro: «Non ho deciso se resterò alla guida del partito, ci sono tanti giovani che scalpitano». Sconfitta incassata quindi, e se la coordinatrice Serenella Corbetta parla di «partiti da ricostruire», anche il sindaco uscente Rocchini fa un esame di coscienza: «Abbiamo commesso degli errori e dobbiamo rifletterci su».

Gongola nel suo cantucico il leader di PopArc Alessandro Ambrosini, che grazie alla vittoria del centrosinistra avrà un posto in consiglio comunale: «È una immensa soddisfazione, è la prova che tutto ciò che abbiamo fatto non è stato vano». Ma l’euforia del centrosinistra non finisce qui: questa sera, ore 21, festa grande in Largo Vela.

{gallery}2009/gallery/colombo-sindaco{/gallery}

   

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi