27 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Passa la mozione PD e IDV in Regione. Pezzano annuncia le dimissioni

12 Aprile 2011

Consiglio-regionaleLa bufera sulla sanità che a settembre aveva invesito diversi dirigenti sanitari ed ospedalieri, primo tra tutti Pietrogino Pezzano, 55enne ex direttore di Asl 3 e poi nominato a direttore Als 1, la più grande della Lombardia, ha prodotto un risultato. Stamane lo stesso Pezzano ha dichiarato di essere pronto a rassegnare le dimissioni, dopo che il consiglio regionale ha approvato una mozione di Pd ed Idv chiedendo la revoca della sua nomina.

“Solo fango, ma preferisco togliere tutti dall’imbarazzo” – ha dichiarato Pezzano, eppure nonostante su di lui non sia stato aperto alcun fascicolo, le istantanee parlano chiaro: Pezzano era solito frequentare i capi clan delle ‘ndrine calabresi trapiantate in Brianza.

Era l’11 luglio del 2009 quando l’ex dirigente sanitario fu immortalato con Candeloro Polimeno e Saverio Moscato, entrambi finiti in manette nell’ambito della maxi inchiesta “Infinito”, di lì a pochi giorni. Subito infuriò la polemica, e già molti sindaci brianzoli chiesero che Pezzano fosse rimosso dal suo posto. Scioccando tutti, qualche mese dopo, le nuove nomine  “d’eccellenza” annunciate dall’assessore regionale alla Sanità Luciano Bresciani, videro Pezzano come nuovo dirigente per Asl 1. Già tre mesi fa l’opposizione presentò in regione una mozione per farlo rimuovere, ma senza esito. Ieri sera, al secondo tentativo, Pd, Idv, Udc e Sel sono riusciti nella loro impresa.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi