03 Marzo 2021 Segnala una notizia

Monza in casa solo 0 a 0 con lo Spezia. Gambadori: “Rabbia per non aver vinto”

17 Aprile 2011

westerveld-portiere-monza-calcioDopo l’aggancio e il sorpasso è arrivato anche il distacco: la Paganese batte tra le mura amiche la Cremonese e distanzia il Monza, bloccato sullo 0-0 al Brianteo dallo Spezia, di tre punti. Per i brianzoli la retrocessione diretta in Seconda Divisione sembrerebbe ormai cosa fatta se non fosse che il Südtirol. 

proseguendo nella sua caduta libera, è stato sotterrato da tre reti nello “spareggio” di Crema e dunque ora dista quattro punti dai biancorossi, quest’ultimi protagonisti tra l’altro di una prova gagliarda, considerando anche che dal 33′ del primo tempo hanno dovuto giocare in dieci a causa dell’espulsione del portiere Westerveld.

E’ ancora presto per dire se la “cura” Motta darà benefici effetti, ma la strada intrapresa stavolta sembra quella giusta. Contro lo Spezia il tecnico di Ruginello di Vimercate ha dovuto fare a meno per infortunio di Oualembo, Stefano Seedorf e Iacopino. Per via di queste assenze ha deciso di cambiare modulo e passare al 4-4-2 che adotta solitamente nelle sue squadre: ha dunque schierato un centrocampo con in mezzo Gambadori e Prato supportati a destra da Furlan e a sinistra da ?okovic, mentre in attacco al fianco di Ferrario è stato schierato dopo tanto tempo Russo.

L’avvio di partita è soporifero: ritmo lento e tanti errori da ambo gli schieramenti. Al 16′ Gambadori calcia alto una punizione da 25 metri. Al 27′ s’infortuna al polpaccio Campinoti ed entra al suo posto Barjie. Al 33′ si registra la svolta della gara, in negativo per il Monza: Cudini sbaglia un appoggio sui 20 metri favorendo l’inserimento di Lollo che prova a superare in pallonetto Westerveld, ma il portiere in uscita respinge la sfera con una mano appena fuori dall’area; l’arbitro non ha dubbi nell’assegnare la punizione dal limite e nello sventolare il cartellino rosso in faccia all’ex nazionale olandese. Entra Marcandalli per Furlan e il Monza passa al 4-3-2. Il calcio di punizione viene spedito abbondantemente a lato dal vimercatese Corrado Colombo.

Nella ripresa lo Spezia spreca diverse nitide occasioni. Già dopo 20″ Basso serve in area Colombo che spara sulla traversa. Il Monza, scampato il pericolo, si organizza e cresce alla distanza prendendosi, appunto, un po’ di rischi. Al 10′ Antonio Esposito rileva uno spento Russo e Motta sposta in avanti il croato ?okovic. Al 17′ Gambadori calcia una punizione dalla sinistra e Fiuzzi di testa manda alto. Al 20′ Prato sradica la palla dai piedi di Musetti proprio al momento della botta a colpo sicuro in porta. Al 23′ e al 35′ ci provano Ferrario e Prato dal limite, ma le due conclusioni sono deviate in corner dalla retroguardia ospite. Al 36′ e al 38′ i liguri gettano alle ortiche due clamorose palle-gol con Cesarini e Basso. Nel finale i biancorossi stringono i denti, raccolgono le poche energie rimaste dopo un pomeriggio reso duro anche dal caldo e al triplice fischio di Del Giovane si prendono il meritato applauso dei tifosi.

Una prestazione che fa ancora sorridere Motta, convinto che il Monza sabato prossimo, nell’anticipo pasquale, “può vincere a Cremona perché è certo che sarà una battaglia”. Riguardo alla partita, il tecnico brianzolo ha dichiarato: “E’ stata impostata bene, poi un episodio ha ribaltato gli equilibri. I ragazzi hanno dato tutto quello che avevano in corpo. Se restavano in undici sono convinto che avrebbero vinto. Il modulo iniziale? Ho deciso di cambiarlo improvvisamente ieri pomeriggio: il 4-3-1-2 senza Iacopino non mi dava garanzie”. Per la prima volta in due anni è comparso in sala stampa Sander Westerveld: “L’episodio dell’espulsione? Sono quasi sicuro di aver colpito la palla prima col petto dentro l’area, ma poi sono scivolato e l’ho ritoccata involontariamente con la mano fuori area. Sono corso dal guardalinee per farglielo notare, ma mi ha detto che dovevo essere espulso. Comunque Marcandalli è un bravissimo portiere”. Sulla partita ha avuto parole d’elogio per i compagni: “Siamo stati tosti come a Bolzano. Col nuovo allenatore abbiamo cambiato mentalità: siamo più aggressivi, più compatti, senza paura. Se continuiamo a giocare così abbiamo molte probabilità di salvarci”. Alessandro Gambadori ha ammesso che era “alla fine stanchissimo perché giocare in dieci contro una squadra che fa girare molto la palla si sente. Ci siamo sacrificati molto e siamo incazzati per non aver vinto, ma abbiamo la carica per andare a prenderci i tre punti a Cremona”.

{xtypo_rounded2}

MONZA BRIANZA-SPEZIA 0-0 (0-0)

MONZA BRIANZA (4-4-2): Westerveld; Uggè, Cudini, Fiuzzi, Campinoti (27′ p.t. Barjie); Furlan (35′ p.t. Marcandalli), Gambadori, Prato, ?okovic; Ferrario, Russo (10′ s.t. Esposito A.). In panchina: Tuia, Campisi, Ricci, Masini. All.: Motta.

SPEZIA (4-3-3): Conti; Marchini, Bianchi, Comazzi, Pedrelli; Lollo (33′ s.t. Chianese), Buzzegoli, Herzan; Casoli (16′ s.t. Musetti), Colombo (16′ s.t. Cesarini), Basso. In panchina: Fiorillo, Buscaroli, Musto, Ferrarese. All.: D’Adderio.

ARBITRO: Del Giovane di Albano Laziale.

NOTE: calci d’angolo 3-4; ammoniti Russo, Comazzi e Lollo; espulso al 33′ p.t. Westerveld per interruzione fallosa di chiara occasione da rete; recuperi 3′ e 4′; spettatori paganti 420, abbonati 427, per un incasso complessivo di 8056 euro. {/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi