27 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Ginnastica ProLissone: un sogno in A1 che non ha confini

17 Aprile 2011

Pro-Lissone-Serie-A-PadovaLe ginnaste della ProLissone, al loro primo anno in A1, fanno sognare la Lissone bianco blu. Ci stavamo quasi abituando, anche se sempre con gran stupore, a vederle sul terzo gradino del podio dietro a Brixia e GAL, ma la meravigliosa storia che le ha portate sabato 16 a Padova per la terza e penultima prova del campionato della massima divisione stava regalando un altro colpo di scena.

Al termine di una gara bellissima, di quelle che ti ricorderai sempre, la ProLissone sale sul secondo gradino del podio e raggiunge il miglior risultato del suo nuovo ciclo, si conferma fra le migliori tre compagini dell’artistica femminile e guarda felice e serena all’ultima prova che assegnerà a meta maggio a Firenze la classifica finale di campionato sapendo che sulla foto di questo campionato 2011 la Pro sul podio, quel giorno, ci sarà.

Pihan-Kulesza-Marta-ProLissoneA Padova vince la GAL, seconda quindi la Pro a condividere la medaglia d’argento con l’Artistica Trieste totalizzando gli stessi punti 24 speciali ma con la ProLissone simbolicamente davanti alle triestine avendo raggiunto complessivamente 156,250 punti contro i 152,900 delle lagunari; soltanto quarta la Brixia che pagava qualche infortunio e non riusciva a schierare la miglior formazione.

La cornice di un pubblico straripante che aveva accompagnato le gare nel palazzetto di Padova, la presenza dei più grandi nomi della ginnastica italiana con i pluridecorati campioni quali Vanessa Ferrari e Igor Cassina, uno Jury Chechi che si intrufola a sorpresa fra i maschi alla presentazione delle squadre, con tutti questi ingredienti non poteva che uscire una manifestazione eccitante e coinvolgente con migliaia di persone a fare la ola ad accompagnare gli atleti.

Tutte brave le ginnaste della Pro: nel corpo libero staccano il secondo punteggio di squadra grazie anche al contributo della polacca Marta Pihan-Kulesza autrice di un bellissimo esercizio. Ottima Enus Mariani soprattutto alle parallele, 13.650 risulterà il sesto risultato fra tutte le atlete, molto brava anche alla trave. Bene anche Chiara Franco che gareggia su 3 attrezzi così come Arianna Salvi, puliti gli esercizi delle due bianco blu che contribuiscono a far salire i punti ad una classifica alla quale anche bravissime Sara Bordenga e Chiara Carnevale riescono a portare punti pesanti dalle parallele e volteggio.

“Le nostre ginnaste ci stanno facendo sognare – dicono Massimo Gallina e Federica Gatti euforici a fine serata – anche se non al 100% a causa di problemi fisici han saputo dare il meglio di quanto era loro possibile e gareggiare contro atlete agguerritissime. Questo secondo posto di oggi, anche se condiviso con Trieste, è straordinario e soprattutto ci fa guardare alla gara finale con tutta tranquillità, il terzo posto in A1 a fine campionato dovrebbe essere cosa fatta”.

Anche Alice Romanella della ProLissone era in gara a Padova con la squadra che ospitava la competizione; buona la sua prestazione su tutti e quattro gli attrezzi. E’ sceso in pedana anche il lissonese Riccardo Galbiati che nella A1 maschile gareggia al corpo libero e al volteggio ed è stato autore di una bella gara, ottava la sua squadra in classifica.

Romanella-Alice-Padova

Foto 1: atlete, tecnici della Pro Lissone
Foto 2: Marta Pihan-Kulesza
Foto 3: Alice Romanella in prestito alla società Ardor Padova

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi