08 Marzo 2021 Segnala una notizia

CheBanca Milano il campionato si chiude ai play off, ottavi di finale

11 Aprile 2011

chebanca-playoff-ottavifinaleE’ una domenica dal clima decisamente estivo quella che accoglie al Pala Allende Gara 2 degli Ottavi di Finale dei Play Off promozione. Se la temperatura esterna si attesta intorno ai 28 gradi, quella del Palazzetto diventa ancora più alta, con l’afflusso dei sostenitori di CheBanca! Milano, decisi ad incitare la squadra, che vorrebbero vedere vittoriosa nel confronto odierno. La formazione del Consorzio Vero Volley è chiamata a compiere un’impresa, battendo la forte Sora, per conquistare il diritto a giocare lo spareggio di Gara 3.

Purtroppo coach Fumagalli deve fare a meno di capitan Insalata, ancora in via di recupero ed anche del libero Durante, bloccato dai postumi di un inatteso sinistro automobilistico, di cui è rimasto vittima in settimana. In compenso la formazione milanese ha recuperato Eerik Jago, che è tornato nella rosa dei convocati e può contare sul motivatissimo libero Andrea Cauteruccio, grande beniamino del pubblico, ottimo uomo squadra ed assolutamente determinato a disputare un match di altissimo livello.

Al riscaldamento la squadra milanese si presenta con una maglia offerta dal Silver Sponsor Candy Hoover Group, in occasione del cinquantesimo anniversario di attività di Candy.

Il fischio d’inizio alle 18,00 in punto, dei signori Pozzato e Falzoni, decreta l’ingresso in campo dei due starting seven; CheBanca! Milano, in livrea grigia, si presenta con la diagonale Di Manno, Mattera, i centrali Robbiati e Vajra, gli schiacciatori Janusek e Shafranovich ed il libero Cauteruccio, mentre Globo Sora risponde con Scappaticcio opposto a Giacomini, i centrali Pavan e Polidori, gli schiacciatori Libraro e Roberts ed il libero Gatto.

La prima frazione di gioco si apre con una Milano subito bella e concreta, che risponde colpo su colpo alla pressione offensiva di Sora ed ingaggia un confronto serrato punto a punto, fino al muro di Vajra su Roberts, che vale il vantaggio di un punto per CheBanca! Milano; le squadre vanno al primo riposo obbligatorio sul punteggio di 8 a 7. Si prosegue con Sora che vuole riprendere le redini dell’incontro e torna a farsi pericolosa, portandosi nuovamente avanti e sostituendo Roberts con Scuderi. Il confronto viaggia comunque sul binario dell’equilibrio fino al secondo time out tecnico, quando Milano si riporta in vantaggio di una lunghezza sugli ospiti (16-15).

La Globo Sora è un osso davvero duro e riprende la testa del set scavando un mini break di due punti, che difende dal ritorno di Milano per diverse azioni; poi Milano cambia passo ed arriva al pareggio (21-21) sul muro di Shafranovich. Sono ancora gli ospiti a tentare la fuga, portandosi sul 21 a 23; dopo un attacco vincente di Di Manno, coach Fumagalli gioca la carta Jago, al servizio su Shafranovich, ma è Sora che conquista gli ultimi due punti e chiude il set (22-25). Intanto torna sugli spalti del Pala Allende la Triuggio Marching Band, che con le sue fantastiche percussioni incita pubblico e squadra milanesi.

Il secondo set vede in campo per i Milanesi la stessa formazione del precedente parziale, che con rinnovata grinta si porta in vantaggio sul 4 a 2, subendo poi il ritorno dei Frusinati, capaci a loro volta di allungare di due punti per il 4 a 6. Sono sempre gli ospiti a mantenere l’iniziativa ed a conquistare il primo time out con tre punti su Milano (5-8). Nuovamente in campo gli uomini di coach Fumagalli si affidano alle difese dell’onnipresente Cauteruccio ed alle schiacciate di Janusek e Di Manno, per continuare a mantenere aperta la speranza di giocare Gara 3. Il compito è arduo, poiché Sora gioca molto bene e resta in vantaggio anche al secondo intervallo tecnico (14-16). Il pareggio (16-16) lo guadagna Angelov con un ace, dopo essere subentrato a Robbiati in battuta; le emozioni sono forti ed una nuova fase di testa a testa accende il sostegno del pubblico sugli spalti di Cinisello; sul 19 pari ancora un cambio tattico al servizio tra Shafranovich e Jago, che però non riesce nell’intento di piazzare un colpo vincente. Ci prova anche Reggio, in battuta su Vajra, ma in questo caso la rigiocata è favorevole agli ospiti che conquistano un punto pesante e lo doppiano subito dopo murando Janusek per il 20 a 22. Milano dimostra di non essersi ancora arresa e recupera due punti, tenendo aperto il set, che però viene ancora una volta chiuso da Sora sull’errore in battuta di Robbiati (23-25).

L’avvio del terzo tempo non è favorevole ai padroni di casa, che vengono fermati dal muro invalicabile di Pavan e faticano a leggere gli schemi proposti dall’eclettico palleggiatore Scappaticcio, grande ispiratore di tutta la propria squadra. Al primo intervallo tecnico è ancora Sora ad essere davanti ai Milanesi di un punto; la situazione si inverte alcune azioni dopo, quando finalmente CheBanca! Milano riesce a guadagnare una lunghezza sugli avversari (11-10). La speranza di una ripresa da parte della formazione del Consorzio Vero Volley non abbandona il pubblico, che con entusiasmo e calore incita i propri campioni; il punteggio intanto evolve in favore dei Laziali, che vanno al secondo riposo obbligatorio con un bottino di due punti in più rispetto ai Milanesi.

Sora è ormai convinta di avere il risultato in tasca e sostituisce il proprio capitano, dopo una contusione al ginocchio, chiamando in campo il secondo palleggiatore Gaetano. Nonostante la sostituzione gli ospiti continuano ad essere più efficaci dei Milanesi e si issano velocemente sul 19 a 21. La fine della partita sembra vicina, come la qualificazione della Globo, che conquista altri punti preziosi sia in attacco che a muro; Milano prova ad avere ancora una reazione d’orgoglio e recupera parte dello svantaggio; non riuscendo però a ribaltare l’andamento complessivo. La fine arriva sul 23 a 25; Globo BP Sora si qualifica per i quarti e CheBanca! Milano conclude il primo anno di serie A2.

Miglior giocatore della partita viene votato il centrale frusinate Marco Pavan, scelto dai giornalisti accreditati in Tribuna Stampa; al posto dell’Assessore allo Sport e Tempo libero del Comune di Milano, Alan Christian Rizzi, presente in tribuna, ma obbligato a lasciare il palazzetto prima della fine del match, per impegni istituzionali, il premio viene consegnato da Adriano Pucci Mossotti, Presidente del Comitato Regionale della Fipav.

Coach Fumagalli a conclusione della serata ha rilasciato la seguente dichiarazione: “I finali di set hanno rispecchiato la motivazione che Gara 1 ha dato a Sora; il match è stato giocato sul filo dell’equilibrio, ma loro avevano una spinta in più che li ha portati a chiudere. Ringrazio i giocatori di CheBanca! Milano per questo campionato, che non era facile per noi, neopromossa e quindi alla prima esperienza in questa difficile categoria; averla mantenuta ci permette di ripresentaci il prossimo anno alla grande platea milanese, forti delle esperienze maturate in questa stagione. Il progetto del Consorzio Vero Volley prosegue e guarda lontano”.

{xtypo_rounded2}Campionato Nazionale Serie A2 Sustenium
Play Off – Ottavi di Finale – Gara 2 Domenica 10-04-2011 ore 18,00
Palazzetto dello Sport “S. Allende” – Cinisello Balsamo
CHEBANCA! MILANO vs GLOBO BP FRUSINATE SORA: 0-3 (22-25, 23-25, 23-25)

CheBanca! Milano: Mattera 1, Di Manno (K) 15, Janusek 11, Shafranovich 8, Vajra 6, Robbiati 4, Cauteruccio (L1), Jago 1, Angelov 1, Reggio , Barsi (L2) (ne), Daolio (ne), D’Auria (ne).
1° Allenatore: Fumagalli Marco
2° Allenatore: Marchetti Mauro
2° Allenatore: Redaelli Massimo

Globo Banca Popolare Frusinate Sora: Scappaticcio (K), Giacomini 9, Pavan 13, Polidori 5, Libraro 9, Roberts 16, Gatto (L), Roberti 1, Gaetano 1, Scuderi , De Rosas , Costantino.
1° Allenatore: Gatto Alberto
2° Allenatore: Monfreda Massimo
{/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi