07 Marzo 2021 Segnala una notizia

Yamaha di Lesmo: cento giorni di presidio e solidarietà al Giappone

18 Marzo 2011

yahamaprotesta2-mb13 dicembre 2010: sono passati ormai 100 giorni da quel giorno, quando i 66 cassintegrati della Yamaha di Gerno decisero di dare il via al presidio permanente di protesta. Ieri, davanti ai cancelli dell’azienda di via Tinelli, si terrà una cena solidale, un’occasione per fare il punto della situazione dopo oltre tre mesi di protesta e per rinnovare la solidarietà al popolo giapponese colpito dal terremoto grazie ad una raccolta fondi.

«Noi lavoratori cassaintegrati di Yamaha Motor Italia – si legge nel comunicato pubblicato sul sito internet www.yamaharesistiamo66.it – esprimiamo profondo cordoglio per le vittime causate dall’immane tragedia che ha colpito il popolo giapponese». Il dolore si traduce in un’azione concreta: «Con una sottoscrizione abbiamo promosso una raccolta fondi da destinare al popolo nipponico». Nei giorni scorsi il segretario provinciale Fim Cisl Redaelli ha inviato una nota al presidente giapponese di Yamaha Motor Italia, esprimendogli la sua vicinanza e portando un messaggio di solidarietà, sottolineando che «le cose che oggi ci stanno dividendo sono molto piccole di fronte al dramma di un intero popolo».

A partire dalle ore 18:30 quindi c’è stato il via alla cena solidale, organizzata in collaborazione con Arancia metalmeccanica, a base di costine e salamelle, mentre nella mattinata di lunedì 21 marzo la senatrice Carlino Giuliana dell’Italia Dei Valori farà visita al presidio per avere chiarimenti in merito alla vicenda.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi