05 Marzo 2021 Segnala una notizia

Tangenziali a 70 km/h: presto una safety-car per far rispettare i limiti?

2 Marzo 2011

tangenzialeIl limite dei 70 km/h in tangenziale sembra proprio non piacere agli automobilisti, che come abbiamo testimoniato nel nostro video sembrano tutti rimasti ai quelli  vecchi di 90 km/h. Oggi per far fronte a questo problema le istituzioni sembrano voler utilizzare le auto della polizia stradale come safety-car, come succede in formula uno.

Accorgendosi che i nuovi cartelli posizionati lungo tutte le tangenziali milanesi non sono serviti a molto, le istituzioni hanno chiesto un ulteriore intervento affinché i limiti vengano rispettati e entro breve dovrebbero entrare in funzione le safety-car “milanesi”: mezzi della polizia stradale che percorrendo le tangenziali milanesi lungo tutta la giornata tengano dietro di sè le auta,quindi chi sorprassa è chiaro che sarà a rischio di multa.

Non resta che vedere se il provvedimento porterà a dei miglioramenti alla qualità dell’aria oppure non comporterà un ulteriore congestionamento del traffico per e da Milano. I tempi comunque sono stretti, perchè il 15 marzo è fissata la fine del provvedimento. Sorge quindi spontanea una domanta, ma a metà mese che fine faranno tutti i cartelli con il nuovo limite dei settanta posizionati lungo le tangenziali?

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi