26 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Ginnastica serie A1: la Pro Lissone si riconferma terza forza d’Italia nell’artistica

6 Marzo 2011

Pro-Lissone-A1-BrindisiAveva creato stupore un mese fa il debutto della ProLissone nel massimo campionato della ginnastica artistica femminile quando, contro ogni più rosea immaginazione, le bianco blu si erano fatte trovare sul podio dietro alla Brixia Brescia della campionessa del mondo Vanessa Ferrari e alle cugine della GAL.

Ma non è stato un fuoco di paglia perchè sabato 5 marzo il film ha riproposto gli stessi protagonisti quando a Brindisi, al termine della seconda prova di A1, la Pro Lissone è salita ancora al terzo gradino del podio sempre dietro alle stesse avversarie ma con due grandi certezze in più: la prima, quella di essere oramai stabilmente la terza squadra d’Italia e la seconda quella di essere la squadra più giovane a così alti livelli e quindi con più ampi margini di miglioramento.

Tutto questo nello spazio di un ciclo di soli tre anni dalle promozioni dalla serie B, alla A2 alla A1 portando nuove ginnaste a calcare le pedane più calde d’Italia a gareggiare contro avversarie che hanno già disputato e vinto campionati mondiali, europei e tanti tanti titoli nazionali. Tutto questo che non ha minimamente intimorito le giovani ginnaste bianco blu che con i loro 12, 13, 14 e 16 anni hanno subito tirato fuori grinta e preparazione tecnica di altissimo livello al punto da portarle al top delle classifiche nazionali e tutto questo a Brindisi è accaduto senza il contributo di Marta Pihan Kulesza, la campionessa di Polonia che nella prima gara era stata schierata fra le fila della Pro.

Tutto questo poi non vale solo parlando delle brave atlete di A1 ma si può estendere in ogni categoria dove la Pro Lissone si iscrive per gareggiare perchè come accaduto già l’anno scorso, le biancoblu hanno già calcato dall’inizio del 2011 tutti podi di ogni gara dove hanno gareggiato. Siamo di fronte all’escalation di una società sportiva che in un brevissimo arco di tempo ha saputo strutturarsi con uno straordinario team di tecnici che possono garantire i migliori fondamentali e puntare sempre ai primi posti delle classifiche unitamente ad un’organizzazione manageriale che consente di gestire al meglio le disponibilità ed i mezzi per far fronte a tutti i campionati e manifestazioni di un lungo anno di attività.

La cronaca della gara registra una grande partenza della ProLissone alle parallele che posiziona subito le bianco blu al terzo posto con un vantaggio che non nessuna altra squadra riuscirà più a recuperare. Ad ogni esercizio la Pro riesce a strappare sempre la terza piazza, ad eccezione del volteggio dove arriva quarta, volando al termine sul podio per la foto di rito.

Favolosa Enus Mariani, classe 98, che gareggia su tutti gli attrezzi e soprattutto a corpo libero e parallele esegue esercizi perfetti con punteggi fra i più alti in assoluto. Anche la Mariani non stupisce più, le sue grandi doti la stanno facendo competere ai massimi livelli anche contro avversarie più quotate; è una bellissima conferma per essere un’atleta che è al primo anno di Junior e compete come una veterana.

Molto bene anche tutte le altre a partire da Chiara Franco che mostra sempre la più efficace regolarità, non sbaglia mai e danza pulita con un bellissimo esercizio al corpo libero. Vale lo stesso per Arianna Salvi che totalizza punteggi altissimi soprattutto alle parallele ed alla trave; bello poi vederla tornare in pedana al corpo libero dove mancava da dicembre a causa di un infortunio al piede che ne aveva limitato i movimenti.

Il gran volo al volteggio di Chiara Carnevale è frutto di un’esperienza consolidata; classe 1994 la Carnevale assicura sempre punti certi quando viene schierata nella prima squadra e che in questo caso stabilizzano le posizioni della ProLisssone che vede anche l’emozionante debutto alle parallele di un’altra ginnasta del 1997, Sara Bordenga, che parte da un punteggio di base inferiore ma esegue un esercizio perfetto e anche lei contribuisce alla medaglia di bronzo di squadra.

“Abbiamo sempre creduto nelle nostre potenzialità – ammettono Massimo Gallina e Federica Gatti, i tecnici della Pro a fine competizione con la coppa del terzo posto in mano – Ora, dopo due delle quattro gare nel massimo campionato inizia a configurarsi una realtà che soltanto i confronti diretti con le avversarie hanno fatto emergere. Oggi abbiamo gareggiato senza Marta Pihan Kulesza, che ritoveremo a Padova nella prossima gara, per cui il risultato acquista maggiore importanza perchè l’abbiamo raggiunto solo con le nostre ginnaste. Questo terzo posto, inaspettato all’esordio, diventa ora il nostro obiettivo finale. Chi abbiamo davanti è oggi irraggiungibile ma le nostre capacità ci danno la garanzia di avere le spalle ben coperte per poterci difendere dalle altre avversarie, sempre quotatissime ma oggi dietro di noi, e faremo di tutto per restare su quel podio tanto ambito quanto duro da scalare e meraviglioso quando ci sei sopra. Abbiamo forze giovanissime ed un grande vivaio su cui puntare per ben continuare ai massimi livelli, ad ogni gara strappiamo medaglie, direi che siamo nelle migliori condizioni per guardare al futuro con il più grande ottimismo. Questa società ha saputo strutturarsi su tutti i fronti per puntare in alto e la via è ben delineata”.

La ProLissone era in gara in A1 a Brindisi anche con una bellissima Alice Romanella che viene schierata nelle file della Ardor Padova dove, grazie alle sue capacità tecniche, puo’ gareggiare per le venete su tutti e quattro gli attrezzi; tutti buoni i suoi esercizi con un grande punteggio al corpo libero che fa felici le sue nuove compagne in questa prima avventura in A1.

Anche Riccardo Galbiati, nato nella palestra di Via Dante, era in Puglia a gareggiare per la squadra di Lipomo dove ha registrato degli ottimi punteggi al volteggio e al corpo libero.

Fra un mese ritroveremo la A1 biancoblu a Padova per la terza e penultima prova del massimo campionato mentre la serie B sarà di scena a Mortara sabato 12 marzo subito seguite il giorno dopo dalle allieve di specialità ad Arcore.

In foto: la squadra di A1 della ProLissone
Da sinistra: Sara Bordenga, Enus Mariani, Arianna Salvi, Chiara Franco e Chiara Carnevale.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi