08 Marzo 2021 Segnala una notizia

Distributore Parco, il gioco vale la candela? Solo il 4% delle auto è ‘green’

24 Marzo 2011

distributore-benzina-mbLe auto elettriche o alimentate da combustibili alternativi rappresentano, in Italia, solo il 4% del totale delle macchine circolanti. Il dato, emerso da un’indagine condotta da assicurazione.it, che ha analizzato oltre un milione e mezzo di richieste di preventivi giunte al sito negli ultimi tre mesi, interessa da vicino la Brianza e, in particolare, il progetto di un distributore di idrocarburi all’interno del Parco di Monza.

Se, da un lato, nelle intenzioni di Sias, società che gestisce l’Autodromo e che ha partorito l’idea, c’è la ricerca e lo studio di soluzioni che strizzino l’occhio all’ambiente, senza prescindere da motori, cilindri e cavalli, dall’altro, questa tanto inequivocabile quanto modesta percentuale, proietta nuovi interrogativi e dubbi sull’efficacia dell’intenzione, specialmente al netto delle polemiche che stanno accompagnando la gestazione dell’opera.

A frenare l’acquisto sono, secondo la ricerca, due fattori: costi di acquisto e scarsa capillarità della rete di rifornimento. Guardando ai dati dell’indagine di assicurazione.it, la regione italiana con il maggior numero di auto ecologiche guidate da privati è l’Emilia Romagna (7,35%), fuori dalla top five la Lombardia, solo settima (4,14%).

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi