07 Marzo 2021 Segnala una notizia

Desio, in manette un trafficante di coca al servizio della ‘ndrangheta

15 Marzo 2011

guardia-di-finanzaDalla sua vecchia casa di ringhiera con vista sulla basilica, nel cuore del centro storico di Desio, gestiva uno dei punti nevralgici di un traffico internazionale di droga. S. C., 50 anni, di professione autotrasportatore, era uno dei riferimenti per l’area brianzola e milanese di una organizzazione legata a doppio filo con la ‘ndrangheta messa letteralmente ko dalla Guardia di Finanza. Insieme ad altre 30 persone, è finito in manette.

Le Fiamme Gialle sono arrivate davanti alla sua abitazione qualche mattina fa, prima del sorgere del sole. Diverse auto, un furgone, persino i cani addestrati per “fiutare” la pista giusta: lo hanno buttato giù dal letto e gli hanno messo a soqquadro l’abitazione in via Della Conciliazione, prima di portarlo al fresco. Secondo le indagini, l’uomo aveva i compiti di ricezione, stoccaggio e smercio dello stupefacente nel mercato del Nord. Un’attività che riusciva a gestire rimanendo del tutto insospettabile, almeno ai vicini di casa e agli esercenti della zona, con il quale era solito chiacchierare (anche se non passava inosservata la sua passione per le auto di lusso, spesso parcheggiate nel cortile).

Non un esponente della famigerata “locale” desiana, dunque, ma un uomo di fiducia di cosche calabresi, che gestivano il flusso di fiumi di polvere bianca dal Sud America all’Italia, attraverso Belgio, Olanda e Germania. L’operazione, che ha visto rimboccarsi le maniche a 150 finanzieri in tutta Italia, ha permesso di blindare diversi esponenti di ‘ndrine calabresi.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi