02 Marzo 2021 Segnala una notizia

Volley A2: CheBanca cede in casa a Edilesse Conad

6 Marzo 2011

chebancaMilano-vs-Edilesse_Conad_Reggio_EmiliaNell’anticipo del sabato sera, CheBanca! Milano scende in campo con lo “starting seven” formato da Mattera, Di Manno, Insalata, Robbiati, Angelov, Janusek e Durante, mentre coach Bonitta risponde schierando Luppi, Mast, Sivula, Garnica, Ippolito, Botti ed il libero Peli (L). Dopo il minuto di silenzio, per onorare la memoria del capitano degli Alpini Massimo Ranzani, caduto in Afganistan, i direttori di gara Carrara e Valeriani danno il via all’incontro.

Il confronto promette fin dalle prime battute grandi emozioni e dopo l’iniziale testa a testa sono gli ospiti che cercano l’allungo e scavano un mini break sul 5 a 7; Milano non si lascia intimorire ed ispirata da un ottimo Di Manno ottiene il pareggio momentaneo (7-7), subito annullato da una battuta sulla linea valutata out dal primo arbitro. Rientrati dopo il time out tecnico è Janusek a rimettere le squadre in parità (8-8), avviando un’altra fase giocata punto a punto; un muro a due firmato da Insalata ed Angelov porta Milano in vantaggio, subito raggiunta dal un bel attacco di Ippolito (11-11). Le due formazioni danno vita ad un match equilibrato ed avvincente, in cui le azioni si susseguono con ritmo incalzante ed al secondo intervallo obbligatorio è ancora Peter Janusek a dare a Milano un punto di vantaggio su Reggio Emilia (16-15).

Continua il testa a testa e nessuno dei due contendenti riesce a prendere un deciso sopravvento sull’altro; tra allunghi e riagganci si vola fino al 20 pari, ottenuto da Milano con un portentoso primo tempo di Robbiati. Poi è Reggio Emilia a trovare due buone soluzioni, grazie anche ad un ace nel nuovo entrato Candellaro, che porta i suoi sul punteggio di 21 a 23; il set diventa infuocato con gli ospiti ancora avanti e Milano che cerca il riaggancio, ma non riesce a recuperare il break di due punti e cede sul finale, che si chiude 23 a 25.

Il secondo tempo si avvia sul binario del primo, con le squadre che avanzano appaiate fino al settimo punto, ma una battuta in rete di Di Manno manda le due compagini al riposo con Edilesse Conad avanti di un punto (7-8). Il ritorno in campo vede i Reggiani nuovamente in vantaggio di due lunghezze e Milano all’inseguimento, sotto la spinta e l’esempio del suo capitano Vito Insalata, decisivo a muro e di Peter Janusek che fa ace per il 12 pari. Anche Di Manno e Angelov danno un importante contributo e permettono a CheBanca! Milano di mantenersi incollata a Reggio Emilia, che però va al secondo time out tecnico con un punto di vantaggio.

Sul 17 pari entra in campo Daolio per Di Manno, ma Mattera manda la battuta in rete e tocca a Janusek rimettere le squadre in equilibrio, cosa che riesce a fare con un suo potente attacco. Dopo scambi intensi capitan Insalata porta i suoi in avanti con un fantastico ace (20-19), che sembra avviare la fase di slancio per CheBanca! Milano: Robbiati va a segno due volte ed il punteggio evolve per il 23 a 22. Reggio pareggia ben due volte al ventitreesimo e ventiquattresimo punto, ma questa volta i padroni di casa non vogliono cedere e Janusek mette a terra una diagonale esplosiva che vale la vittoria del parziale (26-24).

chebanca-Angelov_in_ricezioneTerzo set con un ace di Angelov in apertura, che manda in visibilio il pubblico, infiammato anche dalle spettacolari azioni di Insalata che si erge al centro e perfora le difese avversarie; un lungo linea di Angelov porta Milano in vantaggio e dopo il riaggancio degli ospiti è di Gabriele Robbiati il primo tempo che fissa il risultato sull’8 a 7 e manda le squadre al primo riposo obbligatorio. Si prosegue nuovamente in equilibrio, con grandi giocate da entrambe le parti, ma due muri consecutivi di Milano permettono un mini allungo sul 14 a 12; Reggio Emilia si lancia subito all’inseguimento, senza però riuscire nel riaggancio prima del secondo time out tecnico, a cui le squadre arrivano con il punteggio di 16 a 14. Capitan Insalata contribuisce a mantenere lontani gli ospiti, incrementando il vantaggio milanese (18-16); si arriva sul 20 a 18 e fa il suo ingresso in campo Vecchiato per Angelov, ma il punto successivo è di Reggio Emilia, sempre decisa a non mollare. Il set si fa convulso e CheBanca! Milano tesaurizza il mini break e si porta ancora avanti per il 21 a 19; i Reggiani non mollano ed ottengono un pareggio al punto numero ventidue. Il finale è ovviamente adrenalinico, con Reggio Emilia capace di portarsi in vantaggio sul 22 a 23, che Janusek annulla con una diagonale imprendibile.

Allora gli osptiti ci riprovano con Ippolito, ma ancora Janusek mette le cose a posto per il 24 pari; l’Edilesse fa il 25 e Di Manno pareggia; a questo punto sale in cattedra Sivula, che per due volte supera le difese milanesi e conquista il set (25-27).

Match ancora apertissimo, che vede il quarto set aprirsi con Milano subito in vantaggio, poi raggiunta e superata dagli ospiti che vogliono chiudere la partita per non rischiare il tie break; il muro di Giordano Mattera porta a CheBanca! il vantaggio del 7 a 6, che l’errore di Reggio Emilia trasforma in 8 a 6 nell’azione seguente. Il turno di battuta dell’opposto Di Manno consente ai Milanesi di mantenere l’iniziativa, incrementando ulteriormente il break per il 10 a 6. Robbiati ed Angelov murano Sivula e Milano sembra aver trovato la chiave per il controllo degli avversari, tanto che adesso l’Edilesse accusa il colpo e perde il contatto, permettendo alla squadra di casa di allontanarsi ancora (15-9), con la conclusione di prima intenzione di Mattera.

A questo punto della gara gli Emiliani dimostrano tutto il loro carattere e le doti tecniche e magistralmente si riportano in partita, andando addirittura in vantaggio al secondo intervallo tecnico (15-16) e mantenendolo anche nella fase successiva. Milano si slancia a sua volta nel tentativo di riaggancio, che sembra riuscire, ma le ultime azioni del set sono favorevoli a Reggio Emilia, che con pieno merito si aggiudica il parziale ed il match (23-25).

La giuria di tecnici e giornalisti vota come miglior giocatore della partita Andrea Ippolito di Edilesse Conad Reggio Emilia, autore di 17 punti.

Nel dopo partita il commento a caldo di coach Fumagalli è stato: “Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi se non il passaggio a vuoto del quarto set, quando sul 15 a 9 abbiamo avuto difficoltà nel cambio palla e la qualità del servizio in salto di Sivula ci ha riportato alla fase punto a punto, dove non siamo riusciti a tesaurizzare il vantaggio acquisito. Stiamo attraversando un periodo abbastanza sfortunato; non ci resta che tornare a lavorare in palestra per preparare le prossime quattro decisive gare”.

CheBanca! Milano la prossima settimana affronterà la durissima trasferta di Santa Croce sull’Arno, per incontrare i Lupi di NGM Mobile; in campo domenica 13 marzo alle 20,30.

{xtypo_rounded2}Campionato Nazionale Serie A2 Sustenium26a giornata (11a di ritorno)
Sabato 05-03-2011 ore 20,30
PalaAllende – Cinisello Balsamo (MI) – Via XXV Aprile, 3

CHEBANCA! MILANO vs EDILESSE CONAD REGGIO EMILIA: 1-3
(23-25, 26-24, 25-27, 23-25)

CheBanca! Milano: Mattera 4, Di Manno 19, Angelov 8, Janusek 20, Insalata (K) 13, Robbiati 11, Durante (L), Daolio, Vecchiato, Vajra (ne), Cauteruccio (ne), Gualtieri (ne).

1° Allenatore: Fumagalli Marco
2° Allenatore: Marchetti Mauro
2° Allenatore: Redaelli Massimo

Edilesse Conad Reggio Emilia: Garnica 2, Luppi 12, Mast 5, Grassano 9, Sivula 20, Ippolito 17, Botti (K) 10, Peli (L1), Candellaro 1, Bonetti 1, Mazzali, Bartoli (ne), Goi (L2) (ne).
1° Allenatore: Bonitta Marco
2° Allenatore: Pantiglioni Francesca{/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi