03 Marzo 2021 Segnala una notizia

La nube radioattiva dal Giappone non è pericolosa per la Brianza

23 Marzo 2011

nuvole-MBTracce di particelle radioattive arriveranno in questi giorni in Italia – e quindi anche in Brianza – ma non causeranno danni alla salute. Lo assicurano gli esperti di 3bmeteo.

Nel loro lungo tragitto le concentrazioni si sono diluite enormemente e già in California sono state misurate concentrazioni di milioni di volte inferiori a quelle che potrebbero risultare dannose per la salute umana.

«Non si tratta, dunque, di una vera e propria nube radioattiva quanto piuttosto di tracce disperse e diluite nell’atmosfera che solo grazie ai sofisticati strumenti di misura odierni è possibile misurare – ha spiegato il meteorologo Daniele Olivetti del portale 3bmeteo – I valori attesi in Italia vanno dai 100 a 1.000 milionesimi di becquerel (unità di misura della radioattività, 1 Bq corrisponde a 1 disintegrazione al secondo) per metro cubo di aria. Questo significa che la dose di radiazioni che arriverà, sarà di mille, diecimila volte inferiore rispetto a quella che giunse dopo Chernobyl. Inoltre le particelle vagheranno in alta atmosfera e l’eventuale esposizione sarà molto rapida».

In poche parole, nessun rischio per la nostra salute e alcun pericolo di contaminazione per l’ambiente.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi