04 Marzo 2021 Segnala una notizia

Volley A2. Passaggio a vuoto per i ragazzi di Fumagalli sul campo di Genova

28 Febbraio 2011

chebanca-fumagalliIl campionato di CheBanca! Milano prosegue in salita, con la sconfitta di Genova che non riesce a scacciare i fantasmi del turno infrasettimanale contro Isernia. Coach Fumagalli manda in campo lo “starting seven” delle ultime uscite, con Mattera in palleggio, Di Manno opposto, Janusek ed Angelov di banda, Insalata e Robbiati al centro e Durante libero. Tutto come da copione anche per i padroni di casa, che si presentano con Nuti in regia ed un incontenibile Paoletti opposto (26 punti per lui, miglior realizzatore dell’incontro), Mercorio ed Ogurcak di banda, la coppia Di Franco e Pecorari al centro e Zappaterra libero.

Inizio molto equilibrato, con le due squadre che si rincorrono in una fase di punto a punto che vede davvero pochi errori. Mattera con una doppia manda le due squadre a bordo campo per il primo time out tecnico. Genova scava il primo solco sul 10-8, grazie ad un errore in battuta di Di Manno ed una pipe di Ogurcak, che sbaglia subito il servizio e riconsegna la palla a Milano (10-9). Mercorio e Paoletti allungano ancora, costringendo Fumagalli a chiamare un tempo sul 12-9 per limitare i danni. Ancora punto a punto, sono i padroni di casa a siglare un nuovo minibreak con la pipe del solito Ogucak ed un muro di Di Franco su Insalata (15-11). Janusek accorcia, ma Paoletti va a segno e conquista il secondo time out tecnico. Reazione di CheBanca! Milano: sul 18-14 Robbiati e Di Manno, ben supportato dalla battuta di Angelov, accorciano le distanze (18-16), per raggiungere il minimo distacco sul 20-19 con due errori consecutivi dei liguri (rispettivamente Paoletti e Ogurcak). Carige freme per chiudere: un muro su Janusek e due attacchi di Paoletti ipotecano il primo set (23-20), due errori dei milanesi fanno il resto.

Si riparte con le stesse formazioni, un errore dai nove metri di Angelov consegna subito il vantaggio ai locali che, fiduciosi, si portano agilmente sul 3-0. Robbiati mette a terra il primo punto di CheBanca! Milano e suona la carica ai suoi che, grazie ad Insalata e Di Manno, si rifanno sotto (4-3). Una serie di errori in battuta tiene le due squadre in parità, rotta da un break degli ospiti che, trainati da Angelov e Mattera, si portano per la prima volta in vantaggio e guadagnano la prima interruzione obbligatoria (8-7). Genova non rimane a guardare: al rientro Paoletti e Pecorari riportano subito la Carige in vantaggio (10-8), la tenacia di Robbiati e Di Manno permette ai giallogrigi di rimanere attaccati, ma un nuovo break dei soliti Paoletti e Pecorari segna un nuovo allungo (14-10). Genova prosegue con maggiore tranquillità, amministrando i punti di vantaggio, Che Banca! Milano prova sul finale a riavvicinarsi con Janusek ed un errore in attacco di Di Franco (23-21), Paoletti interrompe subito la striscia positiva ed un attacco out di Di Manno dice 2-0 per la Carige.

Un cambio tra le fila dei milanesi, con Vajra al posto di Insalata, e Che Banca! Milano sembra tornare in campo con un nuovo spirito. E’ subito vantaggio per gli ospiti (1-3), Paoletti si carica sulle spalle la sua squadra e riporta le squadre in parità sul 5. L’equilibrio seguente è rotto da due punti in attacco di Janusek e di Vajra, che mandano le due squadre al primo time out tecnico (6-8). La Carige risponde con due muri, rispettivamente su Di Manno ed Angelov, per portarsi poi in vantaggio grazie ad un pallonetto di Paoletti e ad un attacco out di Angelov. Ancora punto a punto, ma questa volta è CheBanca! Milano ad arrivare per prima alla seconda interruzione obbligatoria, con un errore in attacco di Mercorio (14-16). La pausa fa bene ai padroni di casa, che tornano in campo, impattano grazie al solito Paoletti ed allungano con un muro di Di Franco su Vajra (18-16). Janusek risponde per le rime con un attacco ed un ace (18-18), ma un nuovo break di Genova, ben orchestrato da Nuti in regia che fa girare al meglio la squadra, taglia le gambe alla rimonta milanese (22-18). La Carige chiuderà anche il terzo set di lì a poco su un errore dai nove metri di Angelov.

Le parole di coach Fumagalli a fine partita: “Peccato per il terzo set: ci siamo trovati per la prima volta in vantaggio al secondo time out tecnico, poi abbiamo subìto il loro rientro; forse, vincendo quel parziale, avremmo potuto metterli in una situazione di pressione e riaprire la partita. Loro hanno giocato un’ottima gara, noi attualmente abbiamo qualche problema sulla fase break, lo sappiamo, ci lavoreremo e proveremo a risolverlo”.

CheBanca! Milano tornerà in campo per la prossima giornata sabato 5 marzo, anziché domenica, alle 20:30 al PalaAllende di via XXV Aprile a Cinisello Balsamo contro la Edilesse Conad Reggio Emilia.

{xtypo_rounded2}Campionato Nazionale Serie A2 Sustenium
25a giornata (10a di ritorno)
Domenica 27-02-2011 ore 11,30
PalaFigoi – Genova
Carige Genova vs CheBanca! Milano: 3-0
(25-20, 25-21, 25-21)

CheBanca! Milano: Mattera 2, Di Manno 13, Janusek 13, Angelov 5, Insalata (K) 3, Robbiati 7, Durante (L1), Vajra 3, Morelli, Cauteruccio (L2), Daolio, Vecchiato.
1° Allenatore: Fumagalli Marco
2° Allenatore: Marchetti Mauro
2° Allenatore: Redaelli Massimo

Carige Genova: Mercorio 2, Nuti 1, Di Franco 7, Paoletti 26, Pecorari 8, Ogurcak 11, Zappaterra (L), Boroni, Donati, Groppi, Manassero, Antonov.
1° Allenatore: Del Federico Horacio
2° Allenatore: Agosto Claudio
{/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi