06 Marzo 2021 Segnala una notizia

Villasanta, Lombarda dissequestrata, ma l’attentato al Lambro resta impunito

7 Febbraio 2011

villasanta-lombardapetroliLa Lombarda Petroli, a circa un anno dal disastro ambientale che la portò al centro delle cronache nazionali per lo sversamento doloso di idrocarburi nel Lambro, è stata dissequestrata.

Intanto, il giallo che attornia la vicenda è rimasto un inestricabile mistero per le autorità competenti. Pesa l’assordante vuoto che il fascicolo della Procura di Monza registra accanto alla figura, o alle figure, che quella notte sabotarono i serbatoi dell’azienda di Villasanta, consegnando alle già compromesse acque del principale corso brianzolo una quantità di idrocarburi pari a 170 cisterne.

Nel frattempo, come più volte documentato dal nostro giornale, non cessano gli abusi al fiume; è di circa una settimana fa l’ultimo increscioso episodio e che ha visto ancora una volta la città di Villasanta nell’occhio del ciclone, questa volta, pare, per un guasto a una condotta fognaria, prontamente riversatasi, manco a dirlo, nel fiume Lambro.

La Polizia Provinciale ha annunciato un potenziamento dei controlli; intanto, la Polizia Locale di Villasanta che, come confessatoci da Dario Vivaldi, vicesindaco del comune, «pattuglia sei volte al giorno l’area della Lombarda Petroli, tre volte al mattino e tre volte il pomeriggio», ha dovuto fare i conti, anch’essa, con un attentato in piena regola, l’incendio che la scorsa settimana ne ha messo a repentaglio la sede.

Solo coincidenze o il mistero s’infittisce?

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi