25 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Monza, viale Lombardia a rischio per i pendolari: in arrivo nuovi disagi

15 Febbraio 2011

Giornata da bollino nero per i pendolari di viale Lombardia. Martedì 15 febbraio alle 11 Anas darà via libera a una serie di operazioni che comporteranno la deviazione dell’attraversamento di San Fruttuoso che collega viale Romagna a via Risorgimento e la deviazione dei flussi di traffico. Per tutti coloro che percorrono il tratto cittadino della statale 36 per andare al lavoro, sono dunque in arrivo nuovi disagi, code e rallentamenti. Il Comune di Monza, per contenere i problemi, ha garantito un presidio della polizia locale che avrà il compito di regolare il traffico. «Verranno spostati e riattivati i due impianti semaforici degli incroci fra viale Romagna e viale Lombardia e fra viale Lombardia e via Ticino e Risorgimento – ha dichiarato l’assessore alla Viabilità, Simone Villa -.. Verrà poi chiuso con il new jersey il tratto stradale utilizzato finora. Il flusso veicolare e ciclo pedonale verrà convogliato nel nuovo tratto all’incirca 20 metri verso nord. Per contenere i prevedibili disagi dovuti alle novità viabilistiche, come amministrazione comunale abbiamo predisposto un adeguato servizio di presidio del traffico da parte della Polizia Locale soprattutto nei primi giorni di introduzione della nuova viabilità».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi