06 Marzo 2021 Segnala una notizia

Monza, l’ex caserma San Paolo è un malato che merita più attenzione

9 Febbraio 2011

monza-caserma-san-paolo-mb_2Le sue condizioni già non sono molto buone e lasciare le finestre spalancate di certo non aiuta. Il malato che rischia di peggiorare è l’ex caserma San Paolo, destinata a diventare secondo i piani dell’amministrazione guidata da Marco Mariani la nuova biblioteca civica. Pochi giorni fa è stato presentato il progetto ed è stato indicato anche il costo del recupero: 5 milioni di euro, centesimo più, centesimo meno.

monza-caserma-san-paolo-mbUn bella cifretta, quindi, e ciò che lascia un po’ perplessi è la scarsa cura che l’amministrazione presta alla custodia e alla conservazione dell’immobile. Basta infatti fare due passi in piazza San Paolo, alzare lo sguardo, è vedere che molte delle finestre sono aperte. Anzi, spalancate, esponendo i locali interni già malandati alle intemperie, oltre che alle incursioni di piccioni e gatti.

Visto che l’amministrazione sovente lamenta ristrettezze di bilancio, crediamo che sarebbe proprio un comportamento da «buon padre di famiglia» se il sindaco Mariani incaricasse un dipendente di chiudere le finestre: conservando meglio il bene, eviterebbe di far lievitare i costi di ristrutturazione, magari solo di poche centinaia di euro, ma visto che siamo in tempi di ristrettezze…

monza-caserma-sanpaolo-finestre-mb

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi