04 Marzo 2021 Segnala una notizia

Monza, protesta: «Scarceriamo il nostro futuro». Villa Reale e Pgt i temi caldi

12 Febbraio 2011

corteo_villa_realeSono partiti al grido di «Scarceriamo il nostro futuro» e hanno percorso alcune delle vie principali di Monza per fare sentire la propria voce. Il corteo organizzato dal Movimento Studentesco e coadiuvato da alcune minoranze cittadine, Federazione della Sinistra, Rifondazione Comunista e Movimento Cinque Stelle, ha coinvolto un centinaio di persone.

Il Piano di Governo del Territorio, la privatizzazione della Villa Reale e la riforma della scuola i temi caldi del sabato monzese. Il serpentone umano, in testa gli studenti e in coda i militanti, è partito da piazza Trento e Trieste e ha quindi incalzato via dei Mille, via Appiani, piazza Citterio e culminato il proprio itinere dinnanzi alla Villa Reale, prima di fare marcia indietro e sciogliersi in piazza dell’Arengario.

Numerose le forze dell’ordine impegnate nel monitoraggio della situazione che, tuttavia, è apparsa tranquilla nonostante alcune critiche piuttosto pepate rivolte, in particolare, alla giunta monzese e al presidente della provincia nostrana, Dario Allevi, bollato dagli studenti come «fascista».

Francesco Beretta, coordinatore Federazione della Sinistra Monza e Brianza, ha ribadito la volontà del movimento: «Chiediamo il ritiro del bando per la privatizzazione della Villa Reale».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi