04 Marzo 2021 Segnala una notizia

Malpensa: disperazione o attentato? Perquisita la casa del tunisino

21 Febbraio 2011

folle-aereporto-di-malepensa-a-210211Era apparso il folle gesto di un marito geloso, quello di Ben Ganouni Saadallah, il tunisino che ieri mattina ha sfondato le porte del Terminal 1 di Malpensa con un Suv rubato, ma dietro potrebbe esserci dell’altro.

I magistrati di Busto Arsizio, responsabili delle indagini, nella sua casa di Ceriano Laghetto in via Primo Maggio, che l’uomo divideva con la moglie italiana e tre figli, hanno trovato centinaia di volantini in arabo e italiano, riportanti frasi e slogan di odio contro l’occidente che non aiuta gli immigrati ed un pc bruciato. Saadallah, sposato con Patrizia M., una 32enne di Limbiate convertita all’Islam, era rimasto disoccupato, così come la consorte. Nel comune di residenza, dove la famiglia risiede da tre anni, la coppia viene descritta come schiva, poco incline ad instaurare rapporti e astiosa con gli italiani. C’è, tra i vicini di casa, chi conferma la gelosia del tunisino per la moglie, giustificazione resa dallo stesso Ganouni alle forze dell’ordine al momento dell’arresto in aeroporto, ma ai magistrati non basta più. Vogliono vederci chiaro e capire se il gesto del folle, sia stata una disperata ed incosciente richiesta di attenzione con tanto di tentato omicidio-suicidio di tutta la sua famiglia, o un maldestro attentato di matrice islamica.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi