28 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Informatica, sowtfare libero in Regione Lombardia Stretta bipartisan sui tempi di approvazione

24 Febbraio 2011

Marcia spedito il progetto del software libero in Regione Lombardia, in altre parole l’adozione di programmi e sistemi operativi gratuiti come Linux, Firefox e Thunderbird , tanto per citare alcuni dei sistemi oggi disponibili senza licenza. Oggi la Commissione Bilancio, presieduta da Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) ha infatti deciso di abbinare al progetto di legge in discussione, presentato dalla Lega Nord, anche una proposta avanzata dal Partito Democratico che , come ha spiegato il Consigliere del Pd Fabio Pizzul, introduce “degli aspetti innovativi riguardanti la formazione e la cittadinanza attiva che già erano stati inseriti in un analogo progetto di legge da noi presentato nella scorsa legislatura ma mai andato in discussione”.

Sui Pdl c’è un’ampia condivisione, a tal punto che la Commissione all’unanimità ha deciso di mandare i testi per un parere consultivo nella VII° Commissione, referente per gli aspetti inerenti alla Formazione.

“Non appena la Commissione referente avrà dato il via libera – ha detto il Presidente Cecchetti – saremo in grado di portarlo all’attenzione dell’Aula per il voto definitivo il prossimo 22 marzo. La Commissione, visto che negli schieramenti c’è ampia condivisione, è decisa infatti ad accelerare i tempi per arrivare all’approvazione della legge”.

Secondo una stima, la legge quando entrerà in vigore permetterà di far guadagnare a Regione Lombardia una cifra che si aggira sui 2- 2,5 milioni di euro.

Il progetto evidenzia altri vantaggi: sicurezza dagli attacchi dei virus, velocità, maggior garanzia di privacy, ampia disponibilità di scaricare applicativi gratuiti e facilità negli aggiornamenti che ovviamente sono a costo zero. Il progetto oltre ad essere vantaggioso dal punto di vista dell’efficienza della sicurezza e per le tasche dei lombardi è anche ambientalmente sostenibile: si scarica dalla rete , non ha bisogno di confezioni, libretti e altri orpelli di vendita vari. E tutto ciò vuol dire risparmio di carta, plastica, meno sostanze chimiche e meno rifiuti e meno costi di smaltimento.

 Sistemi di software liberi sono già in utilizzo alla Gendarmeria francese, nello Stato del Massachusetts, al Comune di Monaco di Baviera e, in Italia, alla Camera dei Deputati.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi