06 Marzo 2021 Segnala una notizia

Il Parco di Monza “ruba” 600 metri quadrati al Gold club Milano

28 Febbraio 2011

parco-monza.porta-lesmoDa oggi il Parco di Monza è più grande. L’amministrazione comunale ha dato via libera ai lavori per la nuova recinzione del Golf Club Milano grazie ai quale il polmone verde «recupera» all’uso pubblico circa 600 metri quadrati di verde. L’appezzamento si trova nella zona nord dell’impianto e il piano dei lavori prevede anche la sistemazione e la messa in sicurezza della zona pedonale.

 Il costo dei lavori, interamente a carico del Golf Club, è di 25 mila euro e la fine delle operazioni è prevista entro aprile. «Il Golf Club – ha affermato l’assessore al Parco, Pierfranco Maffè – ha rispettato la convenzione dando prova della possibile e positiva collaborazione tra pubblico e privato. Nell’area interessata ai lavori il viale sarà chiuso al pubblico per permettere l’abbattimento delle piante morte e il rinnovo della recinzione». Il Golf ha anche tagliato circa 700 piante morte e pericolanti e ha effettuato una serie di controlli sugli alberi più importanti. Nell’area, inoltre, è stata effettuata una ripiantumazione lungo i viali storici. L’associazione sportiva, infine, ha anche rimesso in sesto gli impianti di irrigazione ottenendo una discreta riduzione dei consumi del 22%.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi