08 Marzo 2021 Segnala una notizia

Il Monza affonda nel Naviglio Pavese: 1 a 0 per il Pavia. Scivola all’ultimo posto

27 Febbraio 2011

Verdelli_CorradoA Pavia il Monza inanella la quarta sconfitta consecutiva, perde 1 a 0 (1 punto nelle ultime 5 partite) e viene raggiunto in classifica dal fanalino di coda Paganese. In più gioca male.

In una qualsiasi altra società l’allenatore verrebbe esonerato, ma a Monza pare che non abbiano intenzione di approfittare dell’ultima sosta di campionato per calare sul tavolo della Prima Divisione l’ultima carta per evitare la retrocessione.

 

“A fine gara ho parlato col presidente (Luca Magnoni, ndr) e non ho avuto l’impressione che ci siano all’orizzonte drastiche decisioni; si farà un’analisi della situazione a mente fredda” ha dichiarato in sala stampa il direttore sportivo Vincenzo Tridico. Possibilità di arrivo di un ulteriore rinforzo pescato tra gli svincolati? “Nessuna. Si finirà il campionato con questa rosa”. Il tecnico Corrado Verdelli, insomma, resta in sella (almeno fino a martedì) al mulo biancorosso, convinto che di colpo si trasformerà in un cavallo di razza. “Mancano nove partite e i ragazzi ci credono ancora – ha esordito in sala stampa il direttore dell’“orchestrina del Titanic”, che continua a suonare mentre la nave affonda – Oggi siamo stati penalizzati da squalifiche (Iacopino e Tuia, ndr) e infortuni (Campinoti, Vignaroli e Masini solo per citare i titolari, ndr). Inoltre regolarmente veniamo penalizzati da errori individuali. Loro hanno avuto solo due occasioni e in una hanno segnato. A noi invece manca un finalizzatore del gioco. La Paganese ci ha raggiunto? Ce la giocheremo con loro fino alla morte”.

La realtà è che il Monza visto oggi ha combinato poco o nulla, in parte per incapacità individuali e in parte perché le assenze di Masini e Iacopino si sono fatte sentire; è infatti mancato peso in attacco in quanto Chemali e Ricci non hanno supportato sufficientemente Ferrario mentre Stefano Seedorf è risultato nullo. In difesa è tornato Uggè, influenzato domenica scorsa, e Barjie ha rimpiazzato Campinoti; a centrocampo Campisi ha giocato al posto di Vignaroli e Chemali come laterale è stato preferito a un altro mediano come Prato; in avanti Seedorf ha tentato di non far rimpiangere lo Iacopino trequartista e Ferrario ha giostrato da centravanti al posto di Masini.

L’avvio per i brianzoli è imbarazzante. Al 4’ Uggè perde palla in maniera dilettantesca appena fuori dalla sua area, ma Ferrini, a tu per tu con Westerveld, si fa respingere il tiro dal portiere olandese. Al 6’ è Eusepi a impegnare l’ex estremo difensore del Liverpool con una conclusione dal limite dell’area piccola. Al 9’ l’ex biancorosso Veronese spara alle stelle una favorevolissima occasione. Il Monza si fa vivo al 19’ con Ferrario che di testa manda a lato un cross dalla destra di Uggè. Al 21’ Chemali da circa venti metri calcia un sinistro a effetto che incoccia sulla traversa. 2’ dopo lo stesso fantasista francese costringe Spitoni alla respinta di un suo tiro-cross. La fiammata biancorossa si spegne qui. E difatti al 29’ il Pavia passa in vantaggio: Veronese lascia in profondità Eusepi che, dopo aver messo a sedere Cudini con un dribbling, batte Westerveld con un preciso diagonale. 3’ più tardi Eusepi potrebbe raddoppiare ma il diagonale stavolta è impreciso.

Nella ripresa esordisce Furlan al posto di un fischiatissimo Seedorf, però l’impegno e qualche tocco interessante del giovane in prestito dal Varese non bastano a scalfire la retroguardia locale. Al 16’ Westerveld respinge un calcio di punizione di Blanchard. Al 22’ Eusepi sfiora l’autogol di testa. Poco dopo entra un vivace Bugno per un deludente Barjie. Il figlio dell’ex campione del mondo di ciclismo subisce al 35’ un brutto fallo da Daffara che, già ammonito 5’ prima per perdita di tempo, lascia la sua squadra in dieci. Il Monza, però, non ne approfitta: non basta neppure l’esordio del croato Dokovic ad aprire la saracinesca pavese anche se al 46’ e al 48’ Ferrario fa venire i brividi alla tifoseria azzurra, prima non arrivando per un attimo a deviare in rete un cross dalla sinistra di Bugno, poi calciando la sfera addosso a Spitoni da buona posizione.

In foto Corrado Verdelli.

{xtypo_rounded2} PAVIA-MONZA BRIANZA 1-0 (1-0)

PAVIA (4-4-2): Spitoni; Daffara, Preite (34’ s.t. Caidi), Blanchard, Visconti (4’ s.t. Tattini); Beretta (20’ s.t. Guadalupi), Puccio, Carotti, Ferrini; Veronese, Eusepi. In panchina: Guerci, D’Errico L., Pellegrini, Meza Colli. All.: Andrissi.

MONZA BRIANZA (4-4-1-1): Westerveld; Uggè, Cudini, Fiuzzi, Barjie (26’ s.t. Bugno); Chemali, Gambadori, Campisi (34’ s.t. Dokovic), Ricci; Seedorf S. (13’ s.t. Furlan); Ferrario. In panchina: Marcandalli, Esposito D., Prato, Oualembo. All.: Verdelli.

ARBITRO: Caso di Verona.

RETI: 29’ p.t. Eusepi.

NOTE: calci d’angolo 1-3; ammoniti Preite, Puccio, Eusepi, Spitoni, Gambadori, Fiuzzi e Uggè; espulso al 35’ s.t. Daffara per somma di ammonizioni; recuperi 2’ e 4’; spettatori paganti 410 per un incasso di 4180 euro, abbonati 378. {/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi