06 Marzo 2021 Segnala una notizia

Calcio A2. Fiamma, la sconfitta arriva nel finale

16 Febbraio 2011

campo-calcioLa Fiamma torna dalla trasferta in Sardegna a mani vuote: nonostante un primo tempo caratterizzato da un monologo biancorosso, concretizzatosi nell’autogol di Catgiu al 37’, le ragazze di mister Paggi calano nella ripresa e l’Olbia trova prima il pareggio su rigore realizzato da Cuccu (fallo di mano di Zambetti) e poi il gol vittoria nel secondo minuto di recupero con Ambrosio.

Galbiati, nonostante la convocazione, dà forfait all’ultimo a causa di un attacco influenzale. Inizio di studio tra le due squadre con qualche spunto da entrambe le parti: al 12’ punizione di Velati per fallo su Moroni, ma nulla di fatto. Al 15’ cross di Missaglia, ci prova Velati, ma è attento l’estremo difensore sardo. Al 18’ discesa di Moroni che salta due uomini: l’Olbia si rifugia in corner. Al 22’ punizione da 30 metri per la Fiamma: batte Zambetti, ci prova di testa Re, ma la sfera termina di poco alta sopra la traversa. Al 23’ slalom di Velati che salta due uomini, assist per Gaburro ma ancora la palla finisce alta. Al 24’ Re lancia per Moroni che ha un controllo poco felice e l’azione sfuma. Al 25’ lancio di Zambetti per Velati, ma Mulas la anticipa. Al 37’ Gaburro passa a Moroni, cross di quest’ultima in area: arriva Catgiu che anticipa la compagna Mulas e insacca nella propria porta.

Nella ripresa il gioco della Fiamma cala di intensità a tutto vantaggio delle sarde: al 56’ lancio di Postiglione su Velati che scatta e si trova a tu per tu con Mulas che è oramai battuto, ma la palla termina sul palo interno e poi fuori. Al 71’ sugli sviluppi di un corner per l’Olbia, Zambetti tocca di mano in area: il direttore di gara non ha dubbi e fischia il calcio di rigore. Sul dischetto va Cuccu che realizza. All’81’ occasionissima per Bruno, ma il difensore avversario salva sulla linea. L’Olbia è sempre più pericolosa, in quanto alla Fiamma sono saltati tutti gli schemi e non c’è più un vero punto di riferimento per le biancorosse. Il centrocampo è oramai assente, mentre l’Olbia si dimostra molto più ordinata. Il calo delle biancorosse si concretizza nei minuti di recupero, quando al 92’ arrivail gol di Ambrosio che beffa definitivamente le monzesi.

Per l’ennesima volta la Fiamma recrimina per i suoi errori e la sua mancanza di determinazione nella ripresa.

{xtypo_rounded2} CAMPIONATO SERIE A2 – 12^ GIORNATA

OLBIA-FIAMMAMONZA 2-1

OLBIA: Mulas, Rinner, Balestri, Casu Sara, Catgiu, Deiana, Cuccu, Casu Samuela, Ruiu, Hofer, Campesi. A disp.: Mannoni, Marongiu, Ambrosio, Manzoni. All.: Elena Proserpio Marchetti.

FIAMMAMONZA: Gelosa, Cereda C., Cereda L., Zambetti, Straniero, Postiglione, Moroni (87’ Marconi), Re, Velati, Gaburro (77’ Di Natale), Missaglia (65’ Bruno). A disposizione: Vignati. All.: Liliana Paggi.

RETI: 37’ aut. Catgiu (F), 71’ Cuccu su rigore (O), 92’ Ambrosio (O)

ARBITRO: Andrea Papalini.

NOTE: 50 spettatori. Recupero: 3’ pt / 4’ st. Angoli 4-4. {/xtypo_rounded2}

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi