25 Febbraio 2021 Segnala una notizia

Campus Orienta: studenti in Autodromo a Monza per scegliere la scuola a tutto gas

27 Febbraio 2011

campus-orienta-2011-monza-mbUn Salone per arginare la confusione e orientari i giovani. È questo l’obiettivo di Campus Orienta, la manifestazione dedicata agli studenti di IV e V superiore che si trovano davanti alla difficile scelta del percorso formativo post diploma. Il 24 e 25 febbraio l’Autodromo di Monza ha ospitato stand di università, scuole professionali e accademie, riunite presentare ai ragazzi le proposte più disparate.

«Ho una tale confusione in testa che chiedo informazioni a chiunque – racconta Paolo, alunno dell’Istituto Bassi di Seregno – Ascolto le materie e i programmi proposti e soprattutto cerco di capire se ci saranno reali possibilità di lavoro».

Durante il primo giorno di fiera sono arrivati in Autodromo gli alunni delle scuole di Monza, venerdì gli spazi si sono affollati di classi della provincia accompagnate dai loro docenti. «È un’occasione importante per i nostri studenti – commenta Laura, professoressa di matematica al Bassi – perché hanno l’occasione di concentrarsi su varie proposte e magari scoprire alternative che non avevano neppure considerato».

campus-orienta-afol-mbAl trasporto dei ragazzi ha provveduto la Provincia che ha messo a disposizione 12mila euro per i pullman. «Abbiamo cercato di favorire al massimo la partecipazione di tutti gli Istituti a questo evento che si è rivelato un valido strumento di orientamento – dichiara l’assessore all’Istruzione della Provincia di Monza e Brianza, Giuliana Colombo – Il nostro intervento si inquadra nel lavoro di sensibilizzazione verso percorsi di formazione realmente richiesti dal territorio, come le lauree in materie scientifico tecnologiche o titoli di alta formazione professionale. In questo senso devo constatare con rammarico l’assenza al Campus del Politecnico, ma i ragazzi hanno potuto avvicinarsi al mondo universitario con gli Alpha test e grazie alla presenza, per il primo anno, di Hoepli».

Oltre ai banchetti delle Università, presenti al Campus anche enti specializzati in corsi professionalizzanti. «Siamo qui per proporre dei percorsi che rispondano concretamente alle esigenze del mercato, la Brianza è una zona ricca di imprese che, seppur provate dalla crisi,campus-orienta2-2011-mb hanno da offrire possibilità lavorative reali – commenta Francesco Cacopardi, direttore del Centro di Formazione di APA Confartigianato Imprese – Assistiamo in questi anni alla rinascita dei mestieri tradizionali in una chiave completamente rivisitata. Cito ad esempio la figura del vetrinista, che oggi si propone come Visual Merchandiser, un profilo nuovo che associa manualità e creatività, un artigiano che sa guardare al prodotto superando la sua destinazione d’uso e arrivando fino all’evocazione. Una professione qualificata, dove è necessario che la formazione sia permanente».

Su questa linea d’onda anche AFOL, Agenzia di Formazione e Lavoro (in foto a sinista lo stand): «Proponiamo ai ragazzi percorsi che prevedono un taglio sia teorico che pratico, con stage e tirocini nelle aziende, come i corsi di restauro e decorazione artistica del CFP Terragni e la formazione meccanica dell’Istituto Pertini – spiegano all’unisono Elisa Hornung, tutor di restauro e Fabrizio Rossetto del Centro per l’impego di Seregno –  Sono mestieri che hanno saputo rinnovarsi grazie alle nuove tecnologie, soprattutto nel settore delle energie rinnovabili, e che incrociano la domanda con l’offerta del mercato».

{gallery}2009/gallery/campus-orienta-2011{/gallery}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi