08 Marzo 2021 Segnala una notizia

Brianza, due serate con le lucciole. Ma la riproduzione è a rischio

27 Febbraio 2011

lucciolaUna serata con le lucciole, di questi tempi e in Brianza, rischia di avere un successo inaspettato. È forse per questo che, i prossimi 20 e 27 maggio, il Parco della Valle del Lambro ha organizzato due escursioni in notturna per ammirare lo spettacolo, assolutamente legale, di questi piccoli coleotteri luminosi.

L’iniziativa, che rientra nel programma ‘Dentro il Parco 2011’, è a calendario a Triuggio e a Monza, all’interno del Parco. Le lucciole, visibili nei mesi di maggio e giugno dopo il tramonto, emettono la caratteristica luce durante una fase dell’accoppiamento; sono i maschi, con un’intensità e un’intermittenza che varia a seconda della specie, a illuminarsi alla ricerca di un esemplare femmina disponibile per l’unione.

Resta da capire se l’esibizione naturale e gratuita dei piccoli animali andrà realmente in scena; nulla da spartire con carabinieri o retate delle forze dell’ordine, come predisse Pasolini sul Corriere della Sera nel lontano 1975: l’inquinamento dell’aria e dell’acqua rischia di sancire l’estinzione delle lucciole. Un concetto, questo, ripreso dall’ecologo Alessandro Barghini, il quale, dalle pagine di Terra, spiega che «le lucciole cominciano a lampeggiare solo quando l’illuminazione naturale è inferiore a 0,5 lux (quella prodotta in una notte dalla luna piena). Con la diffusione massiccia dei nuovi sistemi, principalmente lampade a vapori di mercurio, le lucciole sono diventate restie a dissipare energia per una segnalazione che non può essere percepita, e così si è compromessa anche la loro riproduzione».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi