31 Marzo 2020 Segnala una notizia

Monza, anche Bossi al “Comitato per l’Autodromo”. Ci sono accese polemiche

11 Gennaio 2011

bossi-umberto-a-monza-2011Eccola, la scuderia Brianza. Nella corsa contro la capitale, per la nota querelle Gran Premio, i colori nostrani calano il jolly o, se preferite, l’asso nella manica. Direttamente da palazzo Chigi, per la presentazione del ‘Comitato Uniti per l’Autodromo’, c’è Umberto Bossi, leader del Carroccio e Ministro per le Riforme istituzionali, già artefice di centinaia di battaglie istituzionali e politiche con Roma.

Oltre alla prima linea con Dario Allevi, presidente della provincia di Monza e Brianza, Marco Mariani, sindaco di Monza e Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di Commercio brianzola e presidente di Aci Milano, si è presentato a sorpresa Bossi.
I Presenti si aspettavano dal Senatùr chissà quale invettiva, invece, a dirla tutta, è sembrato il più morigerato: «Trattare con Roma e con Alemanno e coinvolgere il presidente Berlusconi», è stato, infatti, riassumendo, questo il Bossi pensiero.

allevi-conferenza-mbDi tutt’altro tono, invece, l’intervento di Dario Allevi: «Qualcuno ha cominciato a gettare la maschera e a tradire la causa di Monza (riferimento a Bruno Longoni, ex consigliere Sias che ha recentemente votato, attraverso Csai, il benestare a due Gran Premi in Italia, ndr), quando, al contrario, bisognerebbe essere tutti uniti, dato che i poteri romani sono molto forti. Alemanno ha dichiarato che se l’eventuale GP di Roma arrecasse un danno tangibile a quello di Monza si farebbe da parte, ecco perché la prima proposta che questo Comitato lancia è l’istituzione di una commissione che, attraverso dossier, documenti il danno irreparabile che la corsa capitolina avrebbe sulla nostra città: appureremo così se il primo cittadino di Roma bluffa o meno. La seconda opportunità, inoltre, è la creazione di una commissione tecnica che, mediante qualche spunto turistico, calamiti l’attenzione degli appassionati verso la nostra pista, come succede da tutte le altre parti del mondo, dove i tifosi possono visitare il circuito, provare le tute dei piloti e respirare l’atmosfera delle corse».

La chiusa non nasconde una vena polemica: «Dispiace non vedere i lavoratori dell’Autodromo qui, mentre difendiamo questa istituzione centenaria. Dov’è il direttore, Enrico Ferrari? Dov’è l’ex presidente Sias, Claudio Viganò?».

mariani_marco_sindaco_monza_preoccupatoFocoso, come da copione, anche il borgomastro monzese Marco Mariani: «Fino a quando in questo paese ci vorremo prendere in giro? Gradirei, (rivolgendosi a Carlo Edoardo Valli, ndr) che in futuro Aci Milano marciasse nella stessa direzione di Monza, c’è troppa gente che dice delle cose e dopo ne fa altre. Diamoci una mossa e anche un po’ in fretta».

Aci Milano è finita pure nel mirino di Giacinto Mariani, sindaco di Seregno, presente all’incontro come diversi altri sindaci brianzoli che hanno aderito al Comitato: «Il Consiglio d’Amministrazione di Aci Milano deve prendere ufficialmente una parte, il parere del presidente Valli è personale e non basta».

Dal canto suo, Valli, in qualità di presidente della camera di Commercio, socio fondatore del ‘Comitato Uniti per l’Autodromo’ al pari di provincia e comune, ha chiosato un commento di circostanza, ingombrato, forse, dalla doppia carica che riveste: «Con l’intervento di Sant’Umberto (Bossi, ndr) siamo al sicuro: il Gran Premio d’Italia resterà a Monza».

In foto: in alto a destra Umberto Bossi al Binario 7 (realizzata da Paolo Mariani); a sinistra Dario Allevi e sotto Marco Mariani

VIDEO

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Il corretto uso delle protezioni facciali. Il video che tutti stiamo guardando

In questo video si spiega in maniera semplice quali mascherine utilizzare e come utilizzarle. Anche nel caso si abbia una fornitura limitata o addirittura si abbia la disponibilità solo di una.

Monza, il parroco invocherà la protezione di San Gerardo

Nel frattempo alla stessa ora i tutti i sindaci d'Italia osserveranno un minuto di silenzio per le vittime. A Monza il numero dei deceduti è di 36.

Coronavirus, aggiornamenti dai comuni della Brianza. In provincia 2.362 casi positivi

I numeri della provincia brianzola confermano i trend e le curve dei giorni scorsi. A  Monza e Brianza si registrano complessivamente 2362 casi, con un incremento di 97 pazienti.

Coronavirus, 2.265 brianzoli sono positivi. Ecco gli aggiornamenti dai comuni

Si susseguono in queste ore i consueti messaggi di aggiornamento da parte dei sindaci per informare i propri concittadini circa la situazione di ricoveri, guarigioni e decessi.

ST di Agrate, primo decesso per COVID-19. I sindacati scrivono al Prefetto

C'è il primo decesso nell'azienda ST di Agrate Brianza. I sindacati chiedono adesso un chiarimento al Prefetto Palmisani: "L'azienda deve rimanere aperta?"