24 Giugno 2021 Segnala una notizia

Acqua Paradiso Monza Brianza: risalita, ripreso il 5° posto in solitario

27 Gennaio 2011

Acqua-Paradiso2-MBE sgambetto è stato. Coach Monti l’aveva predetto “dobbiamo iniziare a fare uno sgambetto alle big” e questa sera a Macerata l’Acqua Paradiso ribalta lo 0-2 e va a vincere al tie break, conquistando non solo i due punti ma anche il quinto posto in classifica (scavalcata Modena).

Segnali di buon gioco si sono visti sin da subito. Il primo set è stato perso per un soffio (25-23), black out totale nel secondo parziale, ma dal terzo in poi è stata un’altra Acqua Paradiso. Con il servizio di Gavotto, devastante nel terzo set, gli arancio blu scavano il solco e volano dal 7-12 al 7-16, per poi chiudere 16-25. Più combattuto il quarto set con ancora Gavotto a pareggiare i conti con la battuta e poi con il muro di Travica su Savani a portare in cassaforte la frazione, chiusa con una pipe di Rooney, 21-25.

Nel tie break, è ancora con il servizio di Gavotto che l’Acqua Paradiso stacca Macerata, 1-4. Macerata si rifà sotto con Omrcen, 6-7, ma Gavotto non sbaglia, 6-8. Entra Krumins al servizio e Buti ferma a muro prima Omrcen e poi Conte, 6-10. L’ace di Vermiglio fa tremare Monza e Monti chiama time out, 9-11. Al rientro in campo l’Acqua Paradiso controlla il gioco, lo smash di Rauwerdink mette fine al match, 11-15.

“Sono gli episodi che spesso consegnano le vittorie – conferma Mauro Gavotto – nel primo set sono stati favorevoli a Macerata poi dopo il terzo set la partita ha cambiato volto. A me è entrata la battuta in 1 e ho preso fiducia così come l’intera squadra, Macerata ha anche iniziato a sbagliare al servizio e noi non abbiamo mai smesso di crederci. Contro Trento – prosegue l’opposto arancio blu – dobbiamo giocare in questa maniera, dimenticandoci del blasone della squadra avversaria e dimenticare la partita di Coppa Italia giocata proprio contro Trento. Lì siamo scesi in campo contratti e se vogliamo portare a casa il risultato dobbiamo per forza far qualcosa in più.”

Prossimo incontro dell’Acqua Paradiso Monza Brianza domenica, alle 18:00 in casa contro Trento.

{xtypo_rounded2} LUBE BANCA MARCHE MACERATA – ACQUA PARADISO MONZA BRIANZA 2-3 (25-23, 25-21, 16-25, 21-25, 11-15)

Lube Banca Marche: Savani 19, Paparoni (L), Vermiglio 2, Conte 14, Stankovic 14, Omrcen 24, Podrascanin 7, Lampariello, Cacchiarelli, Marchiani, Van Walle 1.  N.e.: Vadeleux. All.: Berruto

Acqua Paradiso: Forni 8, Molteni 4, Buti 14, Rooney 18, Travica 4, Gavotto 20, Exiga (L), Rauwerdink 9, Pesenti, Shumov 1. N.e.: Zito (L), Cetrullo, Krumins. All.: Monti

Arbitri: Pol – Ippoliti
Durata set: 27’, 28’, 26’, 27’, 16’. Tot. 2h05’. Spettatori: 1.235.
MVP: Buti. Macerata: ace 6, errbat 21, att 52%, ric pos 53% (ric prf 24%), muri 9, errori 10. Monza: ace 4, errbat 11, att 52%, ric pos 53% (ric prf 35%), muri 9, errori 6.{/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi