30 Novembre 2020 Segnala una notizia

Acqua Paradiso Monza Brianza. Travica: “negli spogliatoi ci siamo detti siamo vivi”

24 Novembre 2010

Travica_in_palleggioC’è chi analizza il match perso con la Bre Banca Lannutti Cuneo come la crisi profonda dell’Acqua Paradiso Monza Brianza, chi invece l’analizza come un’occasione sprecata visti i parziali tirati e chi invece come una ripresa del gioco degli arancio blu.

L’osservazione che meno si avvicina alla realtà è quella relativa alla crisi e il gruppo è ben solido come afferma senza peli sulla lingua Dragan Travica: “Dei discorsi degli altri non ce ne frega niente, quello che conta è che con la partita di ieri abbiamo ritrovato la serenità e abbiamo la consapevolezza che possiamo lottare contro chiunque. Abbiamo tenuto testa ai campioni d’Italia e sicuramente c’è un pizzico di rammarico per non aver concretizzato la nostra prestazione in punti.”

La partita ha quindi ridato la giusta carica e soprattutto rinvigorito lo spogliatoio: “S’è rivisto un gruppo che lotta e credo faccia bene in previsioni future. A fine partita ci siamo detti siamo vivi e questa è la conquista più bella.”

Ma torniamo all’amaro in bocca. L’Acqua Paradiso è riuscita a restare ben ancorati ai piemontesi per buona parte di gara per poi lasciarsi strada libera nel finale. “Loro sono stati più bravi, soprattutto con Volkov che è arrivato bene a muro. Loro hanno avuto l’esperienza e la pazienza di non perdere lucidità e chiudere nei momenti determinati. E’ difficile quando subisce 3 sconfitte di seguito trovare la serenità degli ultimi punti e giocare in maniera tranquilla aiuta nelle fasi cruciali.”

La squadra però è in netta ripresa, nel gioco, nei fondamentali che l’hanno contraddistinta lo scorso anno e degli uomini chiave come Gavotto. “Se tornassi indietro, darei ancora la palla del 24 pari a Gavotto. Io ho fiducia in lui. E’ andato al servizio e ha realizzato 4 battute molto forti, mi ha chiamato la palla del contrattacco e gliel’ho data perché ripeto ho estrema e totale fiducia in lui. Mauro è il giocatore che in tutta la mia carriera mi ha dato più soddisfazione e sicurezza. E’ un grande professionista e soprattutto un grande amico. L’anno scorso ha disputato una stagione incredibile e se non si riesce a eguagliare gli stessi risultati sembra sempre che ci siano dei problemi o che lui sia il responsabile. Non è così. Li abbiamo avuti tutti e credo sia anche fisiologico. Tutti noi sappiamo che possiamo far di meglio. La partita non si vince solo se l’opposto realizza una caterva di punti. La pallavolo è correlazione, la nostra pallavolo è correlazione fatta di muri, ricezione e ricostruzione. Questa è la nostra  benzina.”

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi