28 Novembre 2020 Segnala una notizia

Monza, denunciò la ‘ndrangheta, sciolta nell’acido collaboratrice di giustizia

18 Ottobre 2010

mafiaSciolta nell’acido in un terreno a San Fruttuoso a Monza. Come Giuseppe Di Matteo. Ma lei Lea Garofalo è stata una collaboratrice di giustizia. Ora sono sei le ordinanze di custodia cautelare in carcere. Il giudice a capo dell’indagine sull’omicidio della donna ritiene che sia stata una vera e propria «esecuzione». Gli arrestati avevano trovato rifugio in tutta Italia e non stati scovati tra Lombardia, Molise e Calabria.

Lea Garofalo, 35 anni, ex collaboratrice di giustizia è sparita tra il 24 e il 25 novembre scorsi. Secondo una prima ricostruzione la donna prima di essere ammazzata è stata torturata affinché tirasse fuori quello che aveva detto alla giustizia.

Più tardi maggiori dettagli sulla vicenda

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi