03 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Ipsia Lissone, il Provveditorato boccia due classi nonostante gli iscritti

16 Settembre 2010

scuolaAmaro colpo di scena all’Istituto professionale Ipsia ‘Giuseppe Meroni’ di Lissone. Due classi sono state, che paradosso, bocciate e una terza rimandata. Con una mail, inviata alle 19 di venerdì 10 settembre, quindi a pochi giorni dall’inizio delle lezioni, il Provveditorato ha mortificato l’avvio di una classe prima serale, che contava già 25 iscritti ovvero i richiesti dalla normativa, e, specialmente, un indirizzo di studi, legno-arredamento, che non ha alternative in Lombardia, se non in quel di Sondrio.

Stop anche a una classe della sezione diurna e incertezza per una terza nell’indirizzo gestione aziende. «Lo scorso sabato mattina il dirigente scolastico – spiegano in una nota dall’Ipsia – ha dovuto comunicare a 8 studenti usciti con qualifica professionale da alcuni Centri di Formazione della Brianza che per loro non sarà possibile completare la loro preparazione ed acquisire il diploma di quinto anno. Questi fatti si accumulano ad una serie di ritardi di nomine, mancano ancora le nomine provinciali di 8 docenti, e caroselli di personale senza fine, per 52 docenti di ruolo ci sono 48 supplenti. Una scuola di grande tradizione dalla quale sono usciti i migliori tecnici del settore della Brianza, una scuola in crescita nelle iscrizioni perché apprezzata dal territorio, una scuola essenziale al futuro dei giovani e delle imprese, vede così mortificati tutti i continui sforzi, che, nonostante tutto, i docenti ed il dirigente scolastico continueranno a fare».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi