03 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Dite la vostra sulla biodiversità: l’UE chiede l’opinione di tutti

9 Settembre 2010

european-commission-environChe rapporto c’è tra agricoltura e biodiversità? E quali sono le implicazioni economiche di una forte politicha a tutela delle diverse specie naturali che abitano il piantea? Quali sono le lacune attuali dell’azione in questo settore, sia a livello europeo che nazionale e locale nei diversi territori? Come può l’UE intervenire anche al di fuori dei propri confini geografici per contribuire a difendere la natura e le specie animali?

Sono questi i temi della nuova consultazione aperta a tutti i cittadini, gli operatori del settore, le pubbliche amministrazioni, le imprese e la società civile sul sito http://ec.europa.eu/environment/consultations/biodecline.htm.

Oltre un terzo delle specie prese in considerazione da autorevoli rapporti è a rischio di estinzione e si stima che circa il 60% degli ecosistemi del pianeta abbia subito un degrado negli ultimi 50 anni. Nel 2001 l’UE si era fissata l’obiettivo di fermare la perdita di biodiversità nell’Unione europea entro il 2010 attraverso un aumento degli interventi. Nel 2006 la Commissione Europea ha adottato un piano d’azione UE per la biodiversità che però non ha portato i risultati sperati. Per questo motivo si è deciso di provare un approccio rafforzato.

La consultazione è aperta fino al 22 ottobre 2010. Tutti i contributi serviranno a definire la strategia europea sulla biodiversità per i prossimi 10 anni. Lo scopo è quello di rafforzare l’azione dell’UE per evitare l’estinzione di specie animali e vegetali su scala mondiale e impedire che gli ecosistemi si degradino. Si vuole cercare inoltre di salvare gli ambienti danneggiati combattendo le cause principali della perdita di biodiversità.

L’azione sulla biodiversità, inoltre, ha riflessi in altri settori, compresi quelli più prettamente economici. L’esame in corso da parete della Commissione europea riguarda anche la legislazione UE attualmente in vigore, per vedere dove è inadeguata o ci sono margini per un rafforzamento.

Il Commissario europeo responsabile per l’ambiente Janez Poto?nik ha invitato “tutte le persone interessate da questo aspetto di fondamentale importanza a fornire il proprio contributo per aiutarci a definire le strategie in materia”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi