24 Novembre 2020 Segnala una notizia

Varedo: non ci sarà un nuovo depuratore, a settembre il progetto per il collettamento verso Pero

6 Agosto 2010

Varedo-depuratore1Accantonata l’ipotesi di un nuovo depuratore sui terreni dell’ex Snia, verrà presentato a settembre il progetto per il collettore che porterà gli scarichi di Varedo verso l’impianto di Pero, attualmente sottoutilizzato. I lavori dureranno circa quattro anni e parallelamente si stanno già attuando soluzioni provvisorie, ma a rapida soluzione per tamponare il problema delle puzze.

Gli interventi, che dovrebbero concludersi entro la fine del 2011, hanno già interessato la copertura della griglia grossolana, la disabbiatura e la disoleatura che ingloba il macchinario di lavaggio delle sabbie e del cassone di stoccaggio. «Prima erano a cielo aperto – ha spiegato il geometra Battista Cucchi, dirigente settore lavori di Ianomi, la società che gestisce l’impianto di Varedo – Ora si trovano in capannoni di metallo con teloni speciali che inglobano l’odore». Tra gli altri interventi, la copertura del cassone della grigliatura fine, dell’ala a fianco del capannone dove sono depositati i cassoni del fango e della sommità dei digestori (una specie di cupola in attesa dello svuotamento). Oltre a queste coperture si sta valutando anche l’ipotesi di abbinare un impianto che aspiri l’aria da dentro l’impianto e che la tratti prima che venga espulsa.

«Per quanto riguarda i lavori che ancora devono iniziare – ha aggiunto il geometra Cucchi – resta lo svuotamento dei digestori, che non saranno più utilizzati, e l’installazione di una centrifuga che separa l’acqua dal fango. Un altro aspetto che stiamo studiando è verificare la possibilità di usare un sistema ad ugelli in pressione per irrorare sulle sedimentazioni un prodotto che neutralizzi sul nascere gli odori. Per migliorare i trattamenti biologici verrà impiegato l’ossigeno puro ,che insieme ad altri interventi consentirà di migliorare la resa dell’impianto. Infine, nel miglioramento in programma, si pensa anche di installare una batteria di filtri che dovrebbero trattenere i residui».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi