01 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Monza, lavoratori Latbri in piazza: “Riaprite la nostra azienda”

25 Agosto 2010

mozzarella_lat_briI lavoratori della Latbri in piazza per chiedere la riapertura della loro azienda, chiusa lo scorso 20 agosto dopo che era stata coinvolta nell’indagine sulle mozzarelle blu partita da Torino.

I circa 400 dipendenti dell’azienda di Usmate Velate si sono radunati di fronte alla sede della Asl di viale Elvezia per gridare le loro ragioni: “La nostra azienda non c’entra niente con le mozzarelle blu, i prodotti sono buoni, e la produzione deve essere riattivata al più presto per non perdere importanti commesse”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Cgil – Flai, che punta il dito contro Asl responsabile di impiegarci troppo a fare gli accertamenti e le analisi previste sulla qualità dell’acqua e sulle fasi della produzione. Insomma, il colore delle mozzarelle non c’entra nulla. Anzi, alcuni lavoratori sottolineano come la segnalazione partita lo scorso luglio sia falsa: la donna che aveva denunciato la strana colorazione della mozzarella avrebbe ammesso che aveva aperto il pacco con una forbice sporca di pennarello e avrebbe anche scritto una lettera di scuse. Semmai, dicono i sindacati, il problema potrebbe essere l’acqua o alcuni aspetti tecnici e logistici ma bloccare la produzione per questo è eccessivo.

Decisive per la riapertura dell’azienda sono le analisi in corso proprio in queste ore. “Il fattore tempo è decisivo – spiegano i responsabili di Cgil -. Più il tempo passa e più l’azienda rischia di perdere commesse e lavoro. I dipendenti hanno delle famiglie da mantenere e non possono permettersi uno stop troppo lungo”.

Il blocco della produzione è iniziato il 20 agosto e secondo i sindacati l’ultimo giorno utile per toglierlo prima di provocare danni sarebbe il 26 agosto. La Asl dovrebbe dire in che senso ha intenzione di procedere in queste ore. Gli ispettori dovrebbero fare un nuovo sopralluogo in azienda e il direttore, Pietrogino Pezzano, è stato in Regione Lombardia. Non appena qualcosa di definitivo dovesse emergere dagli uffici della Asl, i sindacati convocheranno i lavoratori telefonicamente. La sensazione è che anche se arrivasse il via libera sanitario la riapertura complessiva sarebbe graduale: tre o quattro giorni almeno, con i dipendenti che tornerebbero al lavoro a blocchi.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi