26 Novembre 2020 Segnala una notizia

Ferragosto: metà dei lombardi a casa, sì ma al mare o in montagna

18 Agosto 2010

casa-mareTra i lombardi che quest’anno non hanno rinunciato alle ferie, circa la metà ha trascorso il fine settimana di ferragosto, e i più fortunati l’intera settimana, presso una casa-vacanza, che sia la propria (24%), o in affitto (17,2%), o quella di amici e parenti (9%).

Anche se una famiglia lombarda su 3 ha scelto il “classico” albergo per trascorrere il ferragosto nelle località di villeggiatura, mentre quasi 1 su 5 opta per soluzioni “alternative” risiedendo tra agriturismi, campeggi, villaggi turistici e residence.

L’albergo resta l’opzione preferita (60%) dalle famiglie lombarde che hanno scelto una città d’arte per le vacanze. E la percentuale di chi ha optato per una casa-vacanza per l’estate 2010 sfiora il 70% per chi ha scelto come meta il lago e raggiunge quasi il 65% per chi ha preferito la montagna. Del resto, già 1 famiglia lombarda su 5 possiede una casa-vacanza, e si stima che potrebbero essere più di 12.000 le compravendite di case vacanza fatte da famiglie lombarde entro la prossima estate, di cui quasi 8.000 interesserebbero località marine.

La maggioranza di case vacanza delle famiglie lombarde è distribuita tra montagna (44%), mare (35,9%) e lago (14,1%) e si trova entro i confini nazionali. Complessivamente solo l’1,6% dei lombardi possiede una casa-vacanza all’estero: soprattutto in Francia, Svizzera e Spagna. In Lombardia ci sono più proprietari di seconde case a Pavia (30,2%) e Bergamo (24,3%). Sono soprattutto le famiglie con figli interessate a comprare nel prossimo futuro una casa-vacanza. La casa dei sogni? Un trilocale con due bagni (57%), seguita da una villetta indipendente (29%); sicuramente con posto auto e/o box (61%), ancora meglio se con giardino (31%).

L’acquisto di una casa-vacanza è mosso prevalentemente dal piacere dell’uso diretto (oltre il 66%), mentre il 33,4% acquisterebbe per investimento, scegliendo di affittare durante la stagione estiva o invernale. E il 17,4% vorrebbe ma non può: anche se interessata a comprare una seconda casa, non pensa di poter acquistare a causa della crisi. Sono alcuni dei dati che emergono dalla indagine “I lombardi e le seconde case”, realizzata dall’Osservatorio del Territorio e dell’Immobiliare della Camera di Commercio di  Monza e Brianza, in collaborazione con DigiCamere, su 600 famiglie lombarde residenti nei Comuni capoluogo.

“La case-vacanza – ha dichiarato Mauro Danielli Presidente dell’Osservatorio del territorio e dell’immobiliare della Camera di commercio di Monza e Brianza – restano, soprattutto in questo momento in cui le famiglie cercano il risparmio, una soluzione pratica non solo per la vacanza ma anche per i fine settimana. Non a caso l’intenzione di acquistare una seconda casa interessa soprattutto le famiglie con figli, che vedono nelle case-vacanza un miglioramento della qualità della vita. Fermo restando che rappresentano in ogni caso una buona opportunità di investimento.”

I lombardi e le seconde case: i risultati dell’indagine per provincia   1 famiglia lombarda su 5 possiede una casa-vacanza, e si stima che potrebbero essere più di 12.000 le compravendite di case vacanza fatte da famiglie lombarde entro la prossima estate, di cui quasi 8.000 interesserebbero località marine. La maggioranza di case – vacanza delle famiglie lombarde è distribuita tra montagna (44%), mare (35,9%) e lago (14,1%) e si trova entro i confini nazionali. Complessivamente solo l’1,6% dei lombardi possiede una seconda casa all’estero: soprattutto in Francia, Svizzera e Spagna.

Il 4,3% dei lombardi possiede una casa vacanza in regione e un ulteriore 15,4% nel resto d’Italia. In particolare, a scegliere di comprare comunque in Lombardia sono prevalentemente le famiglie di Bergamo, Lecco e Milano. In Lombardia ci sono più proprietari di seconde case a Pavia (30,2%) e Bergamo (24,3%). E se la maggioranza delle famiglie di Milano che possiedono la casa-vacanza optano per la montagna (60,3%), quelle di Monza preferiscono il mare (54,4%), così come quelle di Como (61,8%). Il lago è invece la scelta delle maggioranza delle famiglie di Brescia (62,3%).

Estate 2010: tipologia di pernottamenti delle vacanze delle famiglie residenti nei capoluoghi lombardi

Comuni capoluogo

Albergo

Strutture extralberghiere (villaggi, agriturismi, campeggi, residence)

Casa di proprietà

Casa in affitto

Ospite da parenti  amici

Altro (camper, crociera)

Bergamo

24,1

13,7

37,9

24,1

0

0

Brescia

33,3

22,2

22,2

18,5

3,7

0

Como

32,1

21,4

25

14,3

7,1

0

Cremona

34,6

11,5

42,3

7,7

3,8

0

Lecco

42,9

22,9

17,1

8,6

8,6

0

Lodi

31,4

17,2

20

20

11,4

0

Mantova

37,8

8,1

18,9

24,3

8,1

2,4

Milano

28,9

15,8

15,8

18,4

21,1

0

Monza

34,9

9,3

32,6

18,6

2,3

2,3

Pavia

28,6

22,9

22,9

8,6

17,1

0

Sondrio

28,6

19

19

19

11,9

2,4

Varese

18,9

29,7

21,6

21,6

8,1

0

Totale

31,3

17,7

24

17,2

9

0,6

Fonte: Indagine “I lombardi e le seconde case”, realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere

Estate 2010: tipologia di pernottamenti delle vacanze delle famiglie residenti nei capoluoghi lombardi per località

Località

Albergo

Casa di proprietà

Casa in affitto

Ospite da parenti  amici

Altro

Mare

31,6

20,2

16,5

8,8

22,8

Montagna

25,3

36,7

25,3

3,8

8,9

Lago

15,8

57,9

10,5

15,8

Campagna

8,3

33,3

13,3

25

Città

60

8

12

12

20

Totale

31,3

24

17,2

9

18,3

Fonte: Indagine “I lombardi e le seconde case”, realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere

I lombardi e le seconde case

Comuni capoluogo

% famiglie proprietarie

di casa vacanze in Italia

(esclusa Lombardia)

% famiglie proprietarie

di casa vacanze

in Lombardia

% famiglie proprietarie

di casa vacanze

all’estero

% famiglie proprietarie

di casa vacanze

totale

Bergamo

17,1

5,7

1,4

24,3

Brescia

15,8

5,3

1,8

22,8

Como

16,2

2,9

0

19,1

Cremona

14,8

4,5

1,1

20,5

Lecco

14,3

5,7

1,4

21,4

Lodi

11,6

2,3

4,7

18,6

Mantova

12,2

2

4,1

18,4

Milano

15,7

5,7

0

21,4

Monza

15,9

4,7

0

20,6

Pavia

17,5

4,8

7,9

30,2

Sondrio

16

4

0

20

Varese

15

2,5

1,3

18,8

Totale

15,4

4,3

1,6

21,3

Fonte: Indagine “I lombardi e le seconde case”, realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere

Proprietà di case-vacanza da parte delle famiglie residenti nei capoluoghi lombardi

Comuni capoluogo

% famiglie proprietarie di casa vacanze

Di cui al mare %

Di cui in montagna %

Di cui lago, campagna, città d’arte %

Bergamo

24,3

41,2

52,7

5,8

Brescia

22,8

23,2

15,4

62,3

Como

19,1

61,8

30,4

7,9

Cremona

20,5

22,0

38,5

38,5

Lecco

21,4

26,6

46,7

26,2

Lodi

18,6

37,6

50,0

12,4

Mantova

18,4

33,2

44,0

21,7

Milano

21,4

26,6

60,3

13,1

Monza

20,6

54,4

35,9

8,7

Pavia

30,2

26,2

36,8

37,1

Sondrio

20

25,0

75,0

0,0

Varese

18,8

53,2

34,0

13,8

Totale

21,3

35,9

44

18,9

Fonte: Indagine “I lombardi e le seconde case”, realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere

Suddivisione di case-vacanza di proprietà delle famiglie residenti nei capoluoghi lombardi per località

Località

Totale

Mare

35,9

Montagna

44

Lago

14,1

Campagna

4,3

Città d’arte

0,5

Fonte: Indagine “I lombardi e le seconde case”, realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi