24 Novembre 2020 Segnala una notizia

Sversamento del Lambro, la perizia dice solo carburante

12 Luglio 2010

depuratore-controlliNon c’è stato che carburante nelle acque del Lambro, come ha accertato una perizia richichiesta dalla Procura di Monza, dopo il riversamento di tonnellate di oli combustibili nel fiume, a seguito di una manomissione dolosa delle cisterne di Lombarda Petroli.

Ignare mani, lo scorso 23 febbraio, all’alba, hanno aperto le valvole di due enormi contenitori di carburante, lasciando che gli oli combustibili si riversassero nelle fogne, fino ad arrivare alle vasche dì ingresso del depuratore di San Rocco, impianto in cui confluiscono le acque reflue di tutta la Brianza, dove è stato lanciato l’allarme. L’onda di carburante però, attraverso le fogne, si è poi riversata nel fiume prima che tecnici e soccorsi potessero arrestarla, uccidendo animali, inquinando l’acqua e viaggiando fino all’Emilia Romagna. Da allora la Procura di Monza ha aperto un fascicolo per disastro ambientale, lavorando senza sosta per capire cosa sia accaduto nella notte tra il 22 e 23 febbraio.

I Sostituti Procuratori Donata Costa ed Emma Gambardella, coordinatrici delle indagini, hanno ricevuto la relazione del tecnico settimana scorsa, ed hanno avuto conferma che il gasolio riversato nel fiume fosse solamente carburante, privo di altri veleni. Ad oggi, dopo aver ascoltato tutti i dipendenti e gli ex dipendenti, il colpevole non è ancora stato arrestato ma, secondo indiscrezioni, la magistratura sarebbe vicina alla svolta. Sul futuro del Lambro, fortemente pregiudicato dal disastro ecologico, lavoreranno tutte le Istituzioni, mentre pare ancora lontano un accordo per il recupero della Lombarda.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi