30 Novembre 2020 Segnala una notizia

Seveso aperto il tunnel della diossina: visita dopo 34 anni al luogo della tragedia Icmesa, ora Bosco delle Querce

12 Luglio 2010

Visita-Bosco-delle-QuercePer la prima volta, esattamente 34 anni dopo, ovvero il 10 luglio, in un caldo pomeriggio come quello del 1976 oltre 200 persone hanno potuto accedere alla vasca dove sono sepolti a nove metri di profondità i materiali contaminati dalla diossina che si sprigionò in seguito al disastro della Icmesa, fabbrica chimica di Meda.

«Il tunnel è simile al cunicolo che porta sotto alla piramide di Cheope – afferma durante la visita guidata al Bosco delle Querce, simbolo ecologico della rinascita di quell’area, Massimo Donati, sindaco del Comune di Seveso – Due anni fa abbiamo preso la decisione di assumerci la responsabilità della tutela delle vasche che sono dei depositi dove sono stati messi in sicurezza il terreno, le case, le strade, tutti i manufatti della zona A e la stessa Icmesa. Quest’ultima è ora proprio all’interno delle vasche. Addirittura credo che questo sia un luogo magico e unico al mondo, promorremo all’Unesco di proteggere questa situazione».

Tunnel-Diossina-SevesoUn ricordo ancora vivo nella memoria dei molti cittadini che hanno partecipato, accompagnati dall’intrattenimento musicale curato dall’Associazione culturale Musicamorfosi, alla visita sul tema “Natura e Memoria”. Patrizia Colombo e Oriana Oliva, operatrici di Legambiente unite a Massimiliano Fratter dell’Uffico Ecologia hanno accompagnato i cittadini attraverso il tunnel e alla collina dei ricordi al di sotto del quale si trova la vasca e ad una visita naturalistica nell’area recitanta del Bosco delle Querce.

Tra i presenti anche l’ex sindaco di Seveso, Giancarlo Orsenigo, che si è battuto affinché determinate scelte fossero fatte in favore di Sevevo e dell’ambiente, il quale aggiunge: «Il merito va soprattutto ai cittadini. Sono andati a Milano a piedi per impedire che il bosco diventasse un forno inceneritore. Grazie a loro è stata annullata la Legge Regionale».

Esposti per l’occasione anche dieci pannelli con foto storiche a cura dell’Archivio Volpi. «Nei giorni successivi al disastro ho aiutato mio padre a fare le foto – spiega Emanuele Volpi – Il Comune gli aveva commissionato di documentare la tragica situazione ed è prorpio da qui che è nato il mio lavoro di fotografo».

visita-tunnel-Bosco-delle-Q

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi