04 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Preside Hensemberger protesta: «Con il cantiere non potremo fare lezione!». Provincia MB: «Tuteleremo la scuola»

14 Luglio 2010

thumb_gru-hensembergerUn preside seriamente preoccupato ha esposto alla stampa tutte le vicende che stanno accadendo alla sua scuola: l’istituto Hensemberger di Monza. Claudio Cereda non ci ha pensato due volte e dopo aver aspettato per un mese una risposta che non è mai arrivata a una lettera inviata al comune di Monza e alla Provincia MB in data 8 giugno con la quale chiedeva chiarimenti sul cantiere di via Magenta (zona Artigianelli,ndr), ha chiamato la stampa per raccontare i gravi problemi che il cantiere edilizio causerà se dovesse partire.

La lettera che si può leggere qui nel dettaglio , si struttura in un elenco di disagi per l’istituto di via Berquet. «Da settembre per un anno si dovrà fare a meno dell’ingresso carraio di via Magenta dove verrà realizzato un parcheggio sotterraneo, quindi si dovrà fare a meno di quello per gli studenti (riservato a bici e moto) e per gli insegnanti, verrà demolita la palestra e non è ancora stata prevista una soluzione alternativa per le ore di educazione fisica. E l’ingresso alla scuola avverrà attraverso un lungo corridoio pedonale, 50 metri, intorno alla proprietà “Artigianelli” e rispetto al quale si pongono seri problemi legati alla sicurezza, visto che i mezzi di soccorso saranno impossibilitati ad accedere in caso di emergenza e lo stesso accadrà per i per i portatori handicap per la presenza di scale”.

hensermberger-planimetriaconlegendaMentre il preside aspettava una risposta alle sue preoccupazioni, il Comune ha rilasciato le concessioni e una gru è già stata posizionata nella scuola. La Provincia che è diretta interlocutrice dell’istituto scolastico dichiara per voce di Fabio Meroni, assessore all’Edilizia scolastica: «Il rilascio dei permessi è una notizia di pochi giorni fa anche per me e comunque non abbiamo nessuna intenzione di prendere decisioni senza confrontandoci con il preside: tuteleremo l’istituto e le sue esigenze».

Ma forse ciò che preoccupa più il dirigente scolastico, che lotta contro il tempo perché il 27 agosto gli studenti saranno già di ritorno sui banchi di scuola, è la regolare riuscita delle lezioni «sarà impensabile con il rumore che provocherà il cantiere riuscire a fare lezioni tranquillamente. Per non parlare della polvere che saremo costretti a respirare – rincalza Cereda. Ma la lettera si chiude proponendo delle soluzioni che lo stesso Cereda presenterà a un tavolo di lavoro che ha richiesto con tutti gli interlocutori. «La nostra proposta è di sospendere i cantieri per almeno 12 mesi il tempo necessario per sistemare la nostra sede e portare così tutte le 39 aule all’interno del corpo centrale della scuola». Sarà ascoltato?

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi