01 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Creare uno spettacolo teatrale si può. Coinvolti nel progetto Learning Week 30 ragazzi brianzoli

4 Luglio 2010

Spettacolo_TempestaTeatro? Anche fai-da-te si può, con il progetto Learning Week finanziato da Regione Lombardia. Trenta ragazzi dei licei di Carate Brianza, Cantù e Giussano hanno realizzato quello che la vox populi direbbe impossibile: riempire un teatro con uno spettacolo costruito in proprio. Al Santa Valeria di Seregno il 18 giugno è andata in scena La tempesta di Shakespeare. Una rappresentazione che suggella un anno di laboratori pomeridiani tra le mura scolastiche e una settimana di ritiro – studio intensivo (dal 6 al 13 giugno) nella cornice di Bocca di Magra (La Spezia), guidati dai professionisti della compagnia Studi Imperfetti.

Al progetto hanno partecipato una trentina di studenti del liceo don Gnocchi e dell’Istituto professionale alberghiero In-presa di Carate, del liceo artistico Luini di Cantù e Modigliani di Giussano. Ognuno con la propria passione e il proprio talento: ci sono Francesco Mandelli, Martina Piazzalunga e Luca Moneta con tanti compagni, attori per passione, impegnati a studiare il copione, impostare la voce, calibrare i movimenti sul palcoscenico, o Cristina Fausti, Giuditta Miccinesi, Giacomo Muneratti, Andrea Rivolta, Aurora Vettori, pronti a fornire il supporto tecnico necessario. Senza un attimo di tregua i ragazzi dell’alberghiero hanno cucinato per tutti.

Al timone della Learning Week i professionisti di Studi Imperfetti, guidati da Andrea Carabelli della compagnia Lombardi-Tiezzi e dall’attrice Adriana Bagnoli. «La scelta del testo è motivata prima di tutto da una ragione educativa, ma anche didattica – spiega l’attore – Confrontandomi con i professori dei ragazzi è emersa l’opportunità di lavorare su Shakespeare, come approfondimento di quanto studiato a scuola. Per questo abbiamo aperto la settimana con una lezione introduttiva di una docente di inglese del liceo Don Gnocchi sul drammaturgo e la sua lingua.»

«Ho deciso di aderire a questa proposta perché fare teatro è un modo di conoscere in profondità un autore che amo – racconta Francesco Mandelli, IV scientifico al liceo Don Gnocchi, interprete del mostro Calibano – Durante questa settimana ho imparato la convenienza di seguire il regista anche in una direzione diversa e nuova rispetto a quello che avrei potuto pensare io.» Obiettivo centrato dunque per Carabelli e la coordinatrice del progetto, l’attrice Adriana Bagnoli, che parlano all’unisono del teatro come esperienza globale, metodo d’insegnamento che coinvolge la persona intera. «Per me oggi questi laboratori si rivelano preziosissimi – conclude Carabelli – perché mi dimostrano che il teatro è la metafora migliore della vita. Non è finzione, è l’opposto: è il personaggio che approfondisce la coscienza di chi lo interpreta.»

E ora è già partito un nuovo progetto iniziato lunedì scorso che sta coinvolgendo altrettanti liceali milanesi a Villa Annunciata, Besana Brianza. Si lavora sulle Storie di Erodoto per uno spettacolo che esordirà a Rimini la terza settimana d’agosto e verrà riproposto nel capoluogo lombardo tra ottobre e novembre.

{gallery}2009/gallery/Spettacolo-Tempesta{/gallery}

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi