04 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Concorezzo. Aumentano i bambini ma non le risorse per la scuola d’infanzia

30 Luglio 2010

bambiniLe due nuove classi per la scuola per l’infanzia di Concorezzo richieste a gran voce il 4 giugno scorso dal comitato dei genitori che hanno raccolto in una sola giornata circa 500 firme di cittadini solidali al problema, non avranno seguito. Bocciata la mozione presentata in comune da centro-sinistra e lista civica che chiedeva ai dirigenti degli uffici scolastici di regione e provincia di Milano l’attivazione di due ulteriori classi per fare fronte all’aumento di richieste di iscrizioni.

«Le richieste presenti nella nostre mozioni sono espressione di tutti quegli insegnanti e genitori che hanno richiesto a gran voce un aumento di personale docente – afferma Rosanna Garofalo della “Lista civica per Concorezzo” – Il prossimo anno ci troveremo ad avere classi con 28-29 bambini a fronte di una media degli anni scorsi di circa 26 alunni per classi. C’è poi il problema delle classi con bambini portatori di handicap che dovrebbero avere un insegnante di sostegno. Ad ora il numero di insegnanti non è adeguato al numero di richieste presentate e in questa situazione va naturalmente a peggiorare il servizio offerto ai cittadini».

I tagli previsti per la scuola pubblica hanno quindi colpito anche la scuola per l’infanzia di Concorezzo che bisognosa di due nuove sezioni per accogliere l’aumento delle richieste non riceverà da parte dello stato il numero di insegnanti utili per gestire i nuovi numeri. L’obbiettivo della lista civica, come scritto nella mozione presentata al consiglio comunale, era quello di portare all’attenzione del consiglio direttivo scolastico provinciale e regionale il problema del comune brianzolo.

«Siamo rammaricati che nessuna delle due mozioni presentate sia stata approvata dal consiglio – prosegue Rosanna Garofalo – ; abbiamo apprezzato che tutta la minoranza e anche tre consiglieri della maggioranza abbiano votato a favore della nostra mozione. Ci spiace invece che la maggioranza di Lega e Pdl abbiano voluto seguire la linea del proprio partito a livello nazionale, che vuole fare fuori la scuola statale, a discapito degli interessi dei cittadini di Concorezzo».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi