05 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Muggiò, arrestati due malviventi albanesi pronti a un probabile assalto in villa

25 Giugno 2010

carabinieri-in-stradaAvevano con loro una pistola, perfettamente funzionante, con un colpo in canna pronto all’uso. Meno male che non l’hanno utilizzato, nonostante il proprio piano criminale sia stato fatto saltare dai carabinieri. Nulla da fare per i due giovanotti albanesi che la scorsa notte erano pronti e attrezzati per fare visita a qualche facoltoso brianzolo, prima che incrociassero sulla propria strada i militari di Muggiò.

Hanno dovuto alzare bandiera bianca e prendere posto, non proprio comodo, dietro le sbarre del carcere di Monza. Con sopra scritto il cartello, “accusati di ricettazione e porto abusivo di armi”.

Loro sono P.T., 25 anni, e il connazionale M.A., di quattro anni più giovane, entrambi senza fissa dimora. Intorno alle 2 si trovano a Muggiò, al volante di una Bmw. Sarà per l’orario, forse per il modello della vettura o per la targa austriaca, fatto sta che una pattuglia dei carabinieri che se la vede passare davanti, non rimane indifferente. Provano a ordinare di fermarsi, per un controllo, ma i due non ne vogliono sapere e sfrecciano via.

Per qualche minuto, per le vie cittadine, va in scena un pericolosissimo inseguimento. Fino a quando i balordi di sfracellano contro il muro della scuola media di via F.lli Cervi. Quindi, scavalcano la recinzione e cercano rifugio dietro una siepe, ma vengono scovati e acciuffati. L’auto risulta rubata qualche mese fa a Varese. Dentro, oltre alla pistola, anche due coltelli e arnesi da scasso.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi