26 Novembre 2020 Segnala una notizia

Monza. Volantino ironico contro la polizia locale. Il Comune “attacco scellerato”

5 Giugno 2010

Un’aspra critica all’operato della Polizia Locale, ai loro metodi  e ai vertici comunali, è solo un assaggio di quanto contenuto nel volantino che ieri ha fatto capolino in alcune zone della città. Stampato in centinaia di copie, riproduce fedelmente logo e caratteri del Municipio, scimmiottando l’opuscolo che, insieme all’informatore comunale, viene distribuito proprio per descrivere le operazioni della Polizia Locale.

Intitolato “Comune di Monza, Assessorato alla Repressione e Terrore”, l’opuscolo attacca l’operato dei vigili definendolo “razzista, squadrista e frutto delle deliranti manie di grandezza degli sceriffi Mariani e Romeo”, rispettivamente Sindaco ed ex assessore alla Sicurezza. Le sue parole sono contro una città definita blindata, videosorvergliata, dormiente a causa della chiusura imposta ai locali pubblici alla una di notte, e per nulla incline all’integrazione per i continui blitz nei campi Rom.

L’accento però, viene posto sull’operato dei tre agenti della Locale, processati per eccesso di violenza e tentato sequestro, che costituivano il reparto operativo denominato “Rois”, per il quale gli autori invitano all’autorganizzazione repressiva, con questo slogan“Non pensare che non ti riguardi, non chinare il capo, un giorno verranno a prendere anche te. Azione diretta contro l’oppressione come unica alternativa e unica soluzione”.

Immediate le reazioni. “E’ un gesto vile e sconsiderato, appena l’ho letto mi è venuto in mente un oscuro passato – commenta l’assessore alla Sicurezza Simone Villa – denunceremo l’accaduto ma siamo certi che questa provocazione senza firma non sortirà nessun effetto, se gli autori avessero qualcosa da dire si sarebbero firmati”. A condannare il pesante slogan, anche l’opposizione “Non l’ho visto personalmente ma condanno certamente i toni – dichiara Vincenzo Ascrizzi, capogruppo di Rifondazione Comunista – noi siamo più per una Polizia Locale dedita alla prevenzione più che all’azione, ma preoccupa che questo volantino non abbia firma”. Totalmente d’accordo con le tematiche affrontate, sono invece i componenti del Foa Boccaccio, gruppo dell’ex centro sociale che, però, si discostano dall’accaduto “Da quello che apprendo sono siamo sicuramente d’accordo per ideali – spiega Matteo V., portavoce – ma quello slogan non è nel nostro stile”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi