26 Novembre 2020 Segnala una notizia

Monza. Omicidio Bestetti fermato il presunto killer, l’amico del figlio

19 Giugno 2010

palazzo-via-pellegrini-monzaL’alibi che non regge, l’impronta sul luogo del delitto, così D. P., 20enne amico del figlio di Rita Bestetti, è stato fermato ieri nel tardo pomeriggio dalla Mobile di Milano. Sarebbe stato lui, lo scorso 6 giugno, a trucidare la pensionata con un coltello e un ferro da stiro, per poi tentare di far sparire le tracce aprendo il gas dell’appartamento al terzo piano di via Pellegrini 28.

Il giovane, che con il figlio minore della vittima, Alessandro, 27 anni, spesso si attardava a giocare alla Playstation, sarebbe stato inchiodato grazie ad un’impronta rinvenuta tra le tante tracce rilevate dalla scientifica la mattina del ritrovamento. il ragazzo, che era abitualmente in casa della Bestetti, non avrebbe infatti avuto problemi a farsi aprire la porta, anche con la più banale delle scuse. La mattina del ritrovamento del corpo di Elvira da parte del figlio intermedio, Igor, un giovane della stessa età del killer era stato portato via dagli investigatori perché a conoscenza di particolari importanti. Il ventenne in questione, tra le decine di persone presenti sotto la palazzina di via Pellegrini 28 e anche lui residente li, aveva infatti raccontato di aver sentito dei rumori alle dieci e trenta della sera precedente, come se qualcuno stesse giocando ai videogiochi. A quell’ora però, Rita poteva essere già morta. Questo particolare non ha convinto gli investigatori che hanno voluto vederci chiaro che, oltre alle sue impronte, non hanno ritenuto sufficiente l’alibi fornito dal giovanotto. Già nelle prossime ore, potrebbe scattare la convalida dell’arresto.

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi