24 Novembre 2020 Segnala una notizia

Monza, ancora tagli alla Biblioteca ciechi: in due anni dimezzati gli investimenti

10 Giugno 2010

brailleLa Biblioteca italiana ciechi, con sede a Monza, e la Manovra economica del governo: una coppia che scoppia. Già perché, dopo la Finanziaria 2009, che aveva tolto 1 milione e 300mila euro, dei 4 milioni che ogni anno la biblioteca riceveva dallo Stato, ecco arrivare la Manovra governativa, che prevede tagli del 50% a enti, istituzioni e altri organismi.

Risultato? Un finanziamento effettivo di 1 milione e 345mila euro, contro i 4 milioni di solo due anni fa. Non solo: dal 25 gennaio, infatti, tutti i 46 dipendenti (di cui circa trenta nella sede monzese) sono in cassa integrazione.

Mentre si è, purtroppo, persa nei meandri delle tempistiche burocratiche la proposta di legge targata Paolo Grimoldi, onorevole della Lega, che fu approvata dalla XII Commissione parlamentare ma che stalla da mesi in Senato. Grimoldi aveva caldeggiato un incremento di 1 milione di euro già nel corso del 2010, per arrivare a 1,7 milioni nel 2011.

Nonostante, quindi, un catalogo vastissimo, con oltre 70mila opere in braille o a stampa ingrandita per gli ipovedenti, spedizioni in tutta Italia, e circa 3.000 utenti che ormai da anni (nasce nel 1928 a Genova e dopo la seconda guerra mondiale si trasferisce a Monza, ndr) l’hanno assurta a riferimento, la Biblioteca italiana ciechi di Monza pare essere destinata a ridurre la propria attività.

A oggi, oltre 600 richieste, perlopiù libri di testo, attendono pazientemente.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi