04 Dicembre 2020 Segnala una notizia

In canoa sul Lambro da Merone a Briosco fra natura e inquinamento

1 Giugno 2010

Lambro-gita«Al fiume, perché viva!», è stato questo il brindisi conclusivo dell’iniziativa “Pagaiando sul Lambro”, che domenica 23 maggio ha portato 30 appassionati a solcare le acque brianzole con kajak e canoe. Una gita che ha portato il presidente del Parco a promettere di impegnarsi maggiormente per la pulizia e la tutela di questo corso d’acqua che attualmente è apparso agli occhi dei pagaiatori inquinato da sacchetti di plastica.

Promotori della manifestazione all’insegna dello sport e della natura sono il Parco Regionale della Valle del Lambro e l’associazione “Le Contrade”.

Lambro-fotogruppoMuniti di caschetti, pagaie e giubbotti di salvataggio, esperti e neofiti si sono dati appuntamento alle 9 di mattina presso il mulino di Baggero (Merone), per calare le barche nel fiume e dare il via all’avventurosa pagaiata alla volta di Briosco. Aiutati da professionisti della canoa, ragazzi e famiglie hanno ridisceso il fiume per un tratto di 10 km.

A Inverigo, all’altezza del ponte di Fornacetta, i passeggeri hanno fatto una tappa intermedia per darsi il cambio e riprendere la navigazione fino al Mulino di Peregallo, traguardo del percorso.  Qui i partecipanti hanno potuto effettuare una visita guidata e riunirsi per un banchetto.

Paolo dell’associazione “Brianze” ha condotto gli ospiti alla scoperta del mulino medioevale: chi meglio di lui visto che il suo gruppo, impegnato nella valorizzazione e nella salvaguardia del territorio brianzolo, ha sede proprio nell’antico edificio.

Lambro-mulino«All’altezza dei depuratori di Merone e Gaggio la prima delusione – ha affermato Emiliano Ronzoni, presidente del Parco della Valle del Lambro, – La trasparenza dell’acqua si appesantisce. E’ chiaro che i due depuratori non fanno bene al fiume. Nemmeno l’ingresso delle rogge (Tabiago) fa bene. La qualità dell’acqua é ancora discreta. Però è un peccato. Bisognerà pensarci. Io spero tanto nel prossimo contratto di fiume: potrebbero arrivare ingenti risorse, il Parco Valle Lambro sarà il coordinatore e l’attuatore degli interventi. Potrebbe essere l’ultima vera occasione per intervenire e rimediare ai guasti. Il parco non vuole lasciarsela sfuggire».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi