23 Novembre 2020 Segnala una notizia

Cesano, pakistano palpeggiò ventenne: in carcere

5 Giugno 2010

Un paio di mesi fa si rese responsabile di uno dei reati più ignobili, la violenza sessuale. Anche se “solo”, si fa per dire, nella sua versione più ridotta, quella in cui l’oggetto delle proprie morbose attenzioni viene palpeggiato. Da ieri, il responsabile di quella vergogna, un pakistano poco più che trentenne, potrà avere attenzioni solo per quanto troverà dentro il suo “monolocale” nel carcere di Monza. I militari della compagnia di Desio, infatti, lo hanno traslocato lì, su ordinanza di custodia cautelare emessa dalla procura monzese.

Era un normale giorno primaverile di aprile, quando Anna (nome di fantasia), stava passeggiando in via Cozzi di Cesano. A un certo punto il balordo, M.A., la incrocia, la osserva e la sceglie come preda. La sorprende alle spalle, la tira per un braccio, inizia a minacciarla. Riesce con forza a portarla fino a un giardinetto nella zona della stazione ferroviaria. Qui la picchia e la palpeggia, cercando probabilmente di andare anche oltre. Lei riesce in qualche modo a disfarsi dell’incubo e allontanarsi. Nel parapiglia lui riesce a strapparle il numero di cellulare. Alcuni giorni dopo la contatta, non certo con intenzioni pacifiche. Ma lei si rivolge ai carabinieri, che proprio dal numero di telefono riescono a risalire al pakistano e a blindarlo.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi