14 Giugno 2021 Segnala una notizia

Pedibus tutto l’anno? A Barlassina non è un sogno ma realtà dal 2004

10 Maggio 2010

pedibusTutti a scuola a…Pedibus. Da settembre fino a giugno. A Barlassina spetta un primato niente male: è l’unico Comune della Brianza che dal 2004 mantiene attivo il servizio, dal primo all’ultimo giorno di scuola, ogni giorno, da lunedì a venerdì. E non una sola settimana all’anno come, invece accade nelle altre città del territorio.

Con il loro zaino caricato in spalla e scortati dai nonni vigile, i piccoli studenti delle elementari di Barlassina vanno a scuola ogni mattina a piedi. Una sana abitudine che li fa sentire grandi, ma soprattutto fa bene all’ambiente e al traffico cittadino. Niente caccia al parcheggio per i genitori, più intraprendenza per i bambini. «C’è la volontà di mantenere una buona abitudine e, al tempo stesso, offrire un servizio alle famiglie – ha spiegato l’assessore all’Istruzione Piera Gaviraghi – Si tratta di un servizio di accompagnamento, pedibus2solo di andata. Il ritorno è più difficile da gestire perché le classi hanno orari diversi, ma – ha assicurato – stiamo pensando a come garantirlo anche per il rientro. Al momento, comunque, all’uscita c’è un nonno vigile che aiuta i bambini ad attraversare la strada in sicurezza».

Tutto ha avuto inizio con il progetto “La città dei bambini e delle bambine” che aveva coinvolto mamme e papà: partendo dalle esigenze delle famiglie si erano studiati percorsi condivisi e interventi strutturali, come le piste ciclo-pedonali, per includere percorsi in sicurezza. I piccoli, invece, erano stati incaricati di disegnare il logo che segnala ognuno dei quattro punti raccolta.

«Il coinvolgimento da parte della scuola è fondamentale – ha affermato l’assessore – L’opera di sensibilizzazione continua da parte delle insegnanti è importante. L’obiettivo è migliorare la mobilità autonoma dei bambini, una sana consuetudine che serve come tappa educativa per la loro crescita e li abitua ad andare in giro a piedi per la città per svolgere le diverse commissioni. E i frutti si vedono. Infatti i bambini che alle elementari utilizzano il Pedibus alle medie vanno spesso a scuola da soli in piccoli gruppi e quelli più grandicelli di quinta sono già autonomi. L’adesione è spontanea, chi vuole si aggrega».

Anche per questa ragione, il Comune sta pensando di allargare il percorso aggiungendo un punto raccolta per includere nel servizio anche le famiglie che abitano nei nuovi insediamenti residenziali, sorti da poco a Barlassina. «Purtroppo, come sempre, i problemi sono legati al Bilancio – ha spiegato l’assessore Gaviraghi – La nostra idea, insieme a quella della Consulta Istruzione, è di integrare con dei volontari l’ossatura dei nonni vigile».

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi